Ritrovato il cadavere di Piero Giorgi. Il corpo in un canale a Casalbernocchi

Il corpo di Piero Giorgi è stato ritrovato ieri sera. Ad identificarlo i familiari. Il decesso sarebbe avvenuto il giorno della scomparsa


03/11/2020 – Non ce l’ha fatta Piero Giorgi, il 67enne scomparso da 9 giorni da Malafede. Il cadavere dell’uomo, sordo ed affetto dal morbo di Parkinson è stato infatti ritrovato ieri sera, a Casalbernocchi, a poca distanza dove era stato segnalato l’ultimo avvistamento.

Ad annunciare il decesso dell’uomo la stessa figlia Amarilli Giorgia che su Facebook la scritto semplicemente “Papà non c’è più”. La donna, insieme al fratello, non aveva mai smesso di cercare il padre con la speranza di ritrovarlo vivo. Speranza che si è infranta ieri sera al ritrovamento del corpo di Piero Giorgi in un fosso asciutto di un’area verde in via Brunone Bianchi da un meccanico che ha dato l’allerta.

Il corpo, in avanzato stato di decomposizione come riferito dalla Questura di Roma, ad un primo esame non mostrerebbe segni di violenza e secondo una stima iniziale vedrebbe coincidere il giorno del decesso con quello della scomparsa. A riconoscere il corpo i familiari grazie agli abiti indossati.

La salma è ora a disposizione dell’Istituto di Medicina Legale di Tor Vergata per l’esame autoptico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here