Fiumicino, rimessaggio denunciato per abbandono di rifiuti speciali

Continuano le attività di controllo del personale della Capitaneria di Porto di Roma per reprimere le violazioni riguardanti l’inquinamento ambientale

29/11/2021 – Questa mattina il personale della Sezione Polizia Marittima della Capitaneria di Porto di Roma in collaborazione con la Polizia Locale della Città Metropolitana di Roma, si è recato presso un noto rimessaggio imbarcazioni dislocato nel Comune di Fiumicino per controllare il corretto smaltimento dei rifiuti speciali in deposito temporaneo, lo scarico delle acque nonché le autorizzazioni in materia ambientale all’effettuazioni dei lavori sulle imbarcazioni. A seguito dell’accertamento, il titolare dell’attività è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Civitavecchia per la violazione del D.lgs n° 152/2006 a causa dell’abbandono di rifiuti speciali e sanzionato amministrativamente per lo scarico non autorizzato di acque reflue con conseguente sequestro amministrativo dei servizi igienici. Sono state inoltre sottoposte al sequestro penale n° 3 strutture adibite a falegnameria capannone per la manutenzione imbarcazioni ed officina meccanica. Al momento sono in corso ulteriori accertamenti.

Il personale della Capitaneria di Porto di Roma, sotto il più ampio coordinamento della Direzione Marittima di Civitavecchia, opera costantemente a terra e a mare, sia per la tutela dell’ambiente che la salvaguardia delle specie vegetali e faunistiche ad esso connesso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here