PALLANUOTO – Si ricomincia, ma stavolta in Serie B!

18/02/2021 – Brutto un anno senza campionati di pallanuoto, pesantissimo e lunghissimo per i ragazzi che non scalciano sott’acqua da troppo tempo e tristissimo per chi è abituato a soffrire in tribuna, genitori, parenti ed amici…ma ora è il momento di ricominciare, almeno per gli atleti! Così dopo i campionati di A1 e A2, Sabato 20 febbraio 2021 torneranno a scendere in vasca anche le squadre che si contenderanno il Campionato Nazionale Pallanuoto di Serie B organizzato dalla FIN (Federazione Italiana Nuoto).
La prima fase del Campionato, denominata Regular Season, si articola con lo svolgimento di 8 Gironi e partite di andata e ritorno. Quaranta squadre quindi, distribuite su tutto il territorio nazionale, si contenderanno i 4 posti per salire in A2 e lotteranno per non essere tra le 8 a dover retrocedere in C. Le formule per i play-off e per i play-out saranno definite in funzione dell’evolversi della fase pandemica. Incrociamo le dita!
Si ricomincia però con una grande novità per il nostro territorio: la ASD Campus Roma di Acilia sarà tra le 40 società in acqua a contendersi la massima serie!
La società, che per i propri allenamenti e partite in casa si avvale del bellissimo Centro Sportivo “Le Cupole” di Via Gino Bonichi, affronta così per la prima volta nella sua storia il campionato di Serie B, proprio quel campionato che, se vinto, porta diretto nel gotha della Serie A (anche se di ordine 2).
Agli ordini del Coach Juan Ramon Garcia (Direttore Tecnico ed ex nazionale cubano) entreranno in vasca un gruppo di ragazzi che dai primi di ottobre stanno cercando di trovare, giorno dopo giorno durante estenuanti allenamenti, il giusto affiatamento necessario per affrontare un campionato durissimo, campionato che per molti ragazzi rappresenta anche la prima esperienza di livello.
Per condurre al meglio questa nuova avventura, la Campus Roma potrà contare su una squadra completamente rinnovata grazie anche al supporto di alcuni “esperti” che hanno già militato nelle massime serie. Così  hanno accettato la sfida, condividendo il progetto della proprietà,  Antonio Spinelli (classe 1993 ex Roma Vis Nova e Zero9) e Federico Patti (classe 1994 ex Waterpolo Bari e Zero9), ma anche atleti che sebbene ancora giovanissimi (tutti 2000-2001), hanno già visto i loro esordi in serie A2: Federico Carrozza dalla Roma Vis Nova, Alessio Salvi,  Niccolò Micucci e Carlo Filiberti dallo Zero9, Daniele  Rottoli (portiere) dallo SNC Civitavecchia senza dimenticare i più esperti Davide Gilardi (portiere), il centroboa Lorenzo Annigoni e gli attaccanti Federico D’Urso, Edoardo Giuggioloni, Matteo Lori e Lorenzo Venuto. Oltre a loro, il Coach potrà contare anche su diversi giovani, promesse della pallanuoto laziale, che militano nelle categorie giovanili Under 20 ed Under 18 e che rappresentano il futuro della società e del progetto sportivo della Campus.
Tutti insieme dai primi di ottobre, allenamento dopo allenamento, vasca su vasca, hanno cercato di costruire quel giusto affiatamento e amalgama che serve nei momenti difficili (ci saranno eccome) e che ci porterà a completare il difficile ma entusiasmante cammino che da sabato ci separa al prossimo giugno (e chissà speriamo anche oltre con i play-off).
Nella prima fase a gironi intanto dovremo vedercela con il fortissimo Rari Nantes Frosinone, con la blasonata C.C. Lazio Waterpolo e con le più giovani ma molto promettenti compagini della Libertas Roma Eur PN e Villa York SC. Le prime due classificate del girone (che prevede partite di andata e ritorno) si contenderanno i play-off, la terza resterà di diritto in B e le ultime due si giocheranno i play-out per non retrocedere. Incrociamo le dita e speriamo di essere almeno tra le prime tre…
 
L’esordio nel Campionato di Serie B

Sabato 20 Febbraio alle ore 17:00, la ASD Campus Roma affronterà la sua prima partita di Serie B contro la granitica C.C. Lazio Waterpolo. La Piscina è quella più bella di Roma, quella che la Scuola Mosaicisti del Friuli ricoprì nel 1937 con 10 mila mq di Mosaici (da qui il nome di Piscina dei Mosaici, easy…) e che ospitò le Olimpiadi del 1960 quando Pier Luigi Nervi (non uno qualunque…) aggiunse il castello dei tuffi che ancora oggi ammiriamo o meglio avremmo voluto ammirare se non ci fosse stato negato dalla pandemia (ndr, si gioca ovviamente a porte chiuse).

Si parte dunque in salita contro la C.C. Lazio WP che annovera giocatori fortissimi e di grande esperienza (oltreché amici) ma i nostri ragazzi, guidati dal Coach cubano Ramon Garcia ce la metteranno tutta per coronare al meglio il loro debutto tra i campionati che “contano”.
Rivedere la nostra squadra in vasca dopo un anno esatto dall’ultima uscita sarà comunque per tutti una grande emozione, per gli atleti innanzi tutto, indipendentemente da quello che sarà il risultato alla fine del quarto tempo, per cui tutti sui social a tifare i nostri ragazzi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here