Scritte antisemite di fronte al liceo Pascal e all’Istituto Largo Brodolini, la condanna del Sindaco di Pomezia


12/02/2020 – Sono apparse questa mattina scritte antisemite di fronte all’ingresso del liceo Pascal e dell’Istituto Largo Brodolini di Pomezia. Gli operatori del Comune sono già al lavoro per ripulire le aree. La condanna del Sindaco Zuccalà: “Un atto gravissimo che condanno a nome di tutta l’Amministrazione comunale. A pochi giorni dalla Giornata internazionale della Memoria, e nella giornata di oggi in cui proprio l’Istituto Brodolini organizza un incontro che vede ospite Gabriele Sonnino, testimone di quella pagina buia della nostra storia, sono rammaricato e indignato per quanto accaduto. Questo ci spinge a lavorare ancora di più con le scuole per trasmettere alle nuove generazioni una memoria collettiva che è il messaggio di chi c’era e il ricordo vivo di una comunità che difende i diritti umani”. “Spero si possa fare luce quanto prima sugli autori di questo vile gesto – conclude Zuccalà – Intanto gli operatori ambientali del Comune di Pomezia sono già al lavoro per ripulire le aree”

“Bravata o razzismo, poco importa. Le scritte che gli studenti di due scuole di Pomezia hanno trovato davanti ai loro istituti questa mattina sono indegne.” – cosi in un post su Facebook Marco Bella, deputato il M5S, commenta le scritte antisemite trovate questa mattina all’entrata di due istituti scolastici della città – “Forse con questo post vado a gratificare l’ego di qualche poveretto annoiato. Da una parte spero sia così, perché il solo in pensiero che alcuni cittadini del mio territorio credano e godano della cattiveria di quelle scritte mi lascia una grande tristezza e amarezza. Un atto meschino che ferisce un intera comunità, dando un’immagine non reale dei cittadini che la vivono.”  – prosegue il deputato – “Voglio mandare un messaggio a tutti i ragazzi del liceo Pascal e dell’istituto Largo Brodolini. Il mondo si divide in persone che costruiscono e persone che distruggono, in chi ama e chi odia, in chi abbraccia e chi respinge. Dovete scegliere chi essere ogni giorno ad ogni decisione che vi trovate ad affrontare. Penso e spero che gli stessi artefici dell’atto vandalico possano essere migliori di come si sono mostrati..” e conclude “Ringrazio il Comune di Pomezia che tempestivamente è Intervenuto per cancellare quelle scritte indegne per una scuola e per una città meravigliosa come quella di Pomezia.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here