Maltempo, strade allagate e voragini su tutto il Litorale. Roma – Lido di nuovo ko



11/11/2019 – Una mattinata all’insegna dei disagi per automobilisti e pedoni che si sono trovati a dover fare i conti con un X Municipio allagato a causa dell’ondata di maltempo che nella nottata e nelle ultime ore si sta abbattendo sul territorio. Decine le strade allagate dove, complici tombini completamente ostruiti dalle foglie o semi asfaltati, il livello dell’acqua ha superato i diversi centimetri. E’ quanto avviene ad esempio ad Ostia nell’area della Stazione di Lido Centro dove via Lucio Lepidio e viale Paolo Orlando sono per lunghi tratti impraticabili con i negozi lambiti dall’acqua. Stesso scenario anche in piazzale della Posta dove l’acqua ha sommerso il marciapiede all’incrocio con via della Marina.

Una situazione simile a quella di decine di altre strade in tutto il territorio e che nei prossimi giorni vedrà gli automobilisti dover affrontare un nuovo disagio: quello legato alle buche che inevitabilmente si apriranno su strade già degradate e ormai da anni bisognose di interventi di manutenzione straordinari e soprattutto effettuati a regola d’arte.

A Dragona, via di Dragone, già in condizioni precarie ha visto l’apertura di numerosi crateri che costringono gli automobilisti a pericolose gimkane.

foto Claudio Raffi via Facebook
foto Claudio Raffi via Facebook

Disagi anche per i pendolari della ferrovia Roma – Lido che anche oggi hanno dovuto fare i conti con l’ennesimo guasto avvenuto all’altezza della stazione di Acilia ha costretto alla rimodolazione degli orari a causa della necessità di viaggiare su un solo binario. Uno scenario ormai abituazione quello per una delle stazioni principali dell’entroterra lidense e che ha visto migliaia di pendolari ritrovarsi accalcati sulle banchine nella speranza di poter raggiungere la propria meta il prima possibile facendo i conti con due soste improvvise a causa di altrettanti malori di viaggiatori soffocati dalla folla presente dei convogli.
Disagi anche ad Ostia dove il cavalcavia interno alla stazione di Lido Nord era parzialmente allagato. Sommerso anche il vialetto che consente di raggiungere il sovrappasso pedonale che congiunge viale dei Promontori di viale dei Romagnoli.

Disagi anche a Torvaianica dove questa mattina lunghe file sono state provocate dall’allagamento di parte del Lungomare della Salute in prossimità del supermercato Sigma e del distributore della Q8. Oltre mezz’ora il tempo necessario per percorrere gli appena 3 km a causa dei rallentamenti.

Marco Possanzini, Segretario Sinistra Italiana X Municipio – “Il municipio X è senza ombra di dubbio l’area della nostra città più esposta agli allagamenti. Viviamo una emergenza permanente causata da una cementificazione selvaggia, un abusivismo espansivo e predatorio, una scellerata impermeabilizzazione del suolo, e una colpevole mancanza di manutenzione ordinaria e straordinaria dei canali di scolo e delle caditoie. Nonostante questa consapevolezza, impugnata in campagna elettorale dal 
M5S, dopo anni di governo del Municipio e della città di Roma siamo ancora all’anno zero.E’ oltremodo assurdo che in pieno autunno, con previsioni di eventi meteo importanti quanto frequenti, si inizi a pulire i canali e i fossi di raccolta acque piovane non prima della fine di Novembre. Questi lavori andrebbero programmati e svolti durante la stagione primaverile ed estiva, periodi dell’anno dove la bassa piovosità permette di programmare gli interventi in sicurezza. Ci sono pericoli reali, soprattutto nelle zone del Municipio più esposte all’emergenza idraulica, ma nessuno ha pensato bene di intervenire per tempo per ridurre il rischio allagamenti. Chiediamo quindi alla Giunta Di Pillo uno scatto, un colpo d’ala che fino ad oggi non c’è mai stato: attivarsi per disostruire con urgenza canali e caditoie soprattutto nei quadranti più a rischio allagamento; dire chiaramente alla città che non verranno concesse autorizzazioni per costruire mostri in cemento, soprattutto nelle aree più a rischio idraulico come Infernetto; impegno ad approvare e portare a termine in tempi ragionevoli un piano generale di messa in sicurezza idraulica di tutto il Municipio. Non chiediamo la luna, chiediamo solamente un po’ di buon senso”.

Pietro Malara, Capogruppo e Coordinatore di Fratelli d’Italia X Municipio – “I recenti lavori di nuova asfaltatura stradale avvenuto il 3 novembre 2019 lungo Via della Martinica hanno otturato completamente i tombini lungo la  strada, poiché le caditoie sono state completamente asfaltate dal brecciolino per fare il manto di questa tratta lidense. Una condizione che quest’oggi ha favorito degli allagamenti lungo questo tratto stradale, rendendo difficile la circolazione per i mezzi e soprattutto gli attraversamenti pedonali. I maggiori problemi stanno sorgendo davanti alle fermate autobus dello 05/ e in prossimità del centro commerciale presente su questa via, con i cittadini e il CdQ locale che ci hanno prontamente segnalato questo fastidio. Un disagio che quest’oggi si poteva tranquillamente risparmiare, soprattutto se l’Amministrazione locale avesse fatto i dovuti controlli verso la ditta appaltante che ha effettuato la manutenzione stradale su Via della Martinica nei giorni scorsi. Mi sto attivando già per sensibilizzare l’Assessore Bollini a degli interventi che risolvano questo problema, così da evitare l’ennesimo allagamento di questa tratta stradale quotidianamente utilizzata da migliaia di cittadini. In tutti gli altri quadranti si registrano allagamenti, che oggi hanno reso impraticabile tra le altre anche via delle Aleutine, dei Panfili, delle Quinqueremi, delle Azzorre, Ammiraglio del Bono, Farinata degli Uberti, dovuti alla mancata pulizia di tombini e caditoie, che sollecitiamo dal finire dell’estate”.

Mariacristina Masi, Consigliere di FDI in X Municipio – “Abbiamo chiesto e ottenuto una Commissione Ambiente sul problema di canali, fossi, caditoie e tombini proprio perché ci aspettavamo che alle prime piogge autunnali consistenti si sarebbe creato il caos. L’Amministrazione agisce con estrema lentezza, la dimostrazione evidente è che la Giunta si vanta, in modo ridicolo, di avere fatto il bando per pulizia di canale e fossi comunali a Novembre. In questo momento, è necessario sottolineare, che i suddetti non sono stati ancora puliti e come Fratelli d’Italia abbiamo chiesto alla maggioranza di relazionare a Dicembre sul bando in corso. Problemi atavici del territorio che non possono essere affrontati da una maggioranza improvvisata, che governa senza alcuna prevenzione e programmazione. La cantilena che utilizza, per giustificare la propria inerzia, attribuendo tutto a “quelli di prima”, sta perdendo credibilità di giorno in giorno e insisteremo affinché si agisca con tempestività e non si continui a governicchiare alla cieca, giorno per giorno. Oggi il decimo Municipio è allagato e il Consiglio ha affrontato il problema a Ottobre su richiesta dell’opposizione, segno di una evidente subordinazione a una Giunta inefficiente”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here