Canale dei Pescatori, proseguono i lavori sul ponte e proseguono i disagi


9/10/2019 – Proseguono i disagi legati ai lavori di consolidamento del ponte del Canale dei Pescatori. Nei giorni scorsi gli operai hanno spostato il cantiere nell’area centrale del lungomare Caio Duilio riducendo ulteriormente la carreggiata in entrambi i sensi di marcia e creando un vero e proprio imbuto a pochi metri dal semaforo all’incrocio con via dei Pescatori. Una decisione, insieme alla totale assenza della polizia locale, che nelle ore di punta della giornata provoca lunghe code e rallentamenti con incolonnamenti anche di mezz’ora per percorrere poche decine di metri.

Ad intervenire sui lavori anche Marco Possanzini, Segretario Sinistra Italiana X Municipio. “Il ponte del Canale dei Pescatori sul Lungomare Duilio, ne siamo assolutamente consapevoli, aveva bisogno di un intervento di manutenzione profonda e su questo non c’è dubbio. Ciò che ci stupisce e ci lascia senza parole è l’assoluta mancanza di programmazione, di previsione, di coordinazione fra enti competenti, relativamente alla gestione del traffico locale in tutto il periodo dei lavori. Su quel tratto di lungomare transitano frequentemente anche i mezzi di soccorso, spesso con la necessità di raggiungere con urgenza l’Ospedale Grassi. Non aver previsto e studiato minimamente un piano per la viabilità temporanea, magari con la collaborazione della Polizia Locale, ha prodotto una situazione di caos che ogni santo giorno grava enormemente sulle spalle dei cittadini, situazione che sembra non preoccupare nessuno nella maggioranza pentastellata e nella Giunta Di Pillo. Ci chiediamo come sia stato pianificato questo lavoro di rifacimento del ponte e soprattutto ci chiediamo perché nessuno si è occupato di pianificare un piano di viabilità alternativa temporanea. Chiediamo – conclude Possanzini – alla Giunta Di Pillo di riferire in aula quanto prima e di illustrare quali misure sono state predisposte, e se sono state predisposte, per ridurre il disagio dei cittadini durante il periodo dei lavori”.

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here