Litorale, raffica di controlli dei carabinieri. 3 arresti e 4 denunce


18/06/2019 – Si è conclusa un’altra raffica di controlli dei Carabinieri di Ostia, impegnati in servizi finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei reati in genere su tutto il territorio, con particolare incisività nella zona di Nuova Ostia. I molteplici e certosini servizi sono andati avanti per tutta la mattinata di ieri, con il supporto della visione aerea dell’elicottero dei Carabinieri del Raggruppamento Aeromobili Carabinieri di Pratica di Mare e il fiuto delle unità cinofile antidroga, oltre all’appoggio del personale del Nucleo Carabinieri Antisofisticazioni di Roma: il bilancio finale è stato tre persone arrestate, quattro denunciate e sei segnalate alla Prefettura di Roma per l’uso personale di stupefacenti.

Nel corso dei molteplici controlli dei Carabinieri della Sezione Radiomobile di Ostia è stato individuato a piedi un giovane, 19enne incensurato, che deteneva nel proprio marsupio un involucro in cellophane contenente circa 15 grammi di hashish; un’approfondita perquisizione ha consentito di scovare ulteriori 8 grammi della medesima sostanza. Il pusher è stato denunciato per la violazione della disciplina sulle sostanze stupefacenti e la droga è stata sequestrata.

Sempre durante tali controlli alla circolazione stradale, è stato fermato un 24enne di Ostia a bordo della propria auto che, sottoposto all’alcoltest, è risultato positivo con un tasso alcolemico di 2,07 gr./litro nel sangue e, pertanto, oltre il limite consentito (0,5 gr./litro). L’uomo è stato denunciato per guida in stato di ebrezza alcoolica.

Un’altra persona, 42enne romana, è stata denunciata dai Carabinieri per furto aggravato. In particolare, la donna si era introdotta in un noto esercizio commerciale lidense di via dello Sbirro, si era impossessata di vari prodotti cosmetici e di bigiotteria oltrepassando le casse senza pagarli. La stessa è stata fermata dai Carabinieri in strada ed è stata impossibilitata a mostrare, per detti prodotti, i relativi titoli d’acquisto. La donna è stata, pertanto, denunciata per furto aggravato, mentre la refurtiva è stata interamente recuperata e restituita al proprietario.

Ad Acilia, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un pregiudicato 34enne, già sottoposto alla misura della sorveglianza speciale con l’obbligo di soggiorno nel comune di Roma, in quanto non era stato trovato presso la sua abitazione, in violazione delle prescrizioni impostegli da giudice. I Carabinieri l’hanno atteso sotto casa sino alle prime ore dell’alba di questa mattina, quando il predetto ha fatto rientro. L’uomo, che non ha fornito alcuna giustificazione in merito alla sua assenza, è stato arrestato per evasione e sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

A Fiumicino, un 39enne di nazionalità polacca è stato arrestato dai Carabinieri della locale Stazione, per il reato di maltrattamenti in famiglia nei confronti della compagna convivente. Una storia di violenze ripetute nel tempo, che la donna già dal mese di novembre scorso aveva denunciato. Stavolta, però, i Carabinieri lo hanno colto in flagranza allorquando in strada nei pressi della loro abitazione e in evidente stato di ubriachezza, aggrediva con calci e pugni la donna per l’ennesima volta. L’uomo è stato immediatamente bloccato, arrestato e accompagnato presso la casa circondariale di Civitavecchia dopo le rituali formalità, mentre la donna è stata trasportata in ambulanza presso l’ospedale “Giovan Battista Grassi” di Ostia, per una sospetta frattura alle costole e delle varie contusioni alle braccia.

A Casalpalocco, i Carabinieri hanno messo fine ad un’altra storia di maltrattamenti posta in essere da diverso tempo da un 39enne romeno e incensurato. La pattuglia dei Carabinieri è intervenuta ieri in via Francesco Menzio di Roma, attirata dalle grida che, di prima mattina, si udivano all’esterno di un caseggiato. L’uomo è stato sorpreso dai militari nell’appartamento che condivideva con la moglie, proprio mentre picchiava la donna, totalmente ubriaco, per futili motivi. La donna ha poi confessato ai Carabinieri di aver subito anche altre volte di tali violenze e vessazioni senza mai segnalarle; sono state proprio le rassicuranti parole dei Carabinieri che hanno abbattuto quel muro di omertà e pudore che sino ad allora l’avevano bloccata. Immediatamente arrestato. l’uomo è stato accompagnato presso il carcere di Roma Regina Coeli, in attesa dell’udienza di convalida.

In via degli Aliscafi di Ostia, i Carabinieri hanno individuato un 61enne romeno che, nel corso degli accertamenti presso la sua abitazione svolti con la collaborazione del personale della società che gestisce la distribuzione di energia elettrica, è risultato aver manomesso il contatore per la registrazione dei consumi elettrici, sottraendo l’energia elettrica per il proprio fabbisogno. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Roma, per furto aggravato.

Nell’ambito di una specifica attività svolta congiuntamente al personale del Nucleo Carabinieri Antisofisticazioni di Roma, sono stati ispezionati numerosi esercizi commerciali ubicati nella zona. Al termine dei controlli è emerso che 3 attività di ristorazione hanno evidenziato gravi violazioni alla normativa igienico – sanitaria, in particolare sulla tracciabilità degli alimenti e la loro conservazione. Le sanzioni amministrative elevate ammontano ad un importo complessivo di oltre 5.000,00 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here