Sinistra Italiana X Municipio: “Apertura scuola in Via della Maggiorana. Un infinito gioco dell’oca che penalizza i cittadini”

La scuola materna in via della Maggiorana
03/04/2019 – Si è svolta la Commissione Congiunta Lavori Pubblici e Scuola del Comune di Roma per fare il punto sulla condizione in cui versa il plesso scolastico, chiuso e mai aperto nonostante i lavori siano terminati da anni, di Via della Maggiorana nel quartiere Casaletto di Giano. “Lo diciamo da anni completamente inascoltati: L’apertura di questo plesso scolastico rappresenterebbe un autentico sollievo, logistico ed economico, per le famiglie di questo quadrante del Municipio costrette ad iscrivere i propri figli in costosissime strutture private spesso molto distanti dai luoghi di lavoro e di residenza. – spiega Marco Possanzini, Segretario Sinistra Italiana X Municipio – La carenza di posti nelle scuole pubbliche, materne e dell’infanzia, nel nostro Municipio è una autentica piaga che pesa fortemente sull’economia delle famiglie, soprattutto in un momento di crisi economica come quello che stiamo vivendo. Eppure il plesso di Via della Maggiorana, sebbene i lavori siano terminati da tempo, non si riesce a far entrare in funzione. Nel frattempo l’edificio è stato puntualmente vandalizzato e depredato in quanto divenuto zona franca a causa del mancato utilizzo e della palese assenza delle Istituzioni. L’apertura è quindi subordinata ai lavori che di dovranno necessariamente rifare per la risistemazione degli impianti e degli arredi. In questi anni di promesse e di mancati impegni – prosegue Possanzini –  si sono anche persi i fondi messi a bilancio per le riparazioni in quanto, banalmente, non spesi. Ora, come succede nel gioco dell’oca quando la fortuna non è dalla tua, si torna indietro di parecchie caselle. Siccome il Comune di Roma non ha inserito all’interno del bilancio corrente i fondi necessari per effettuare le riparazioni, si dovrà procedere con l’inserimento degli stessi fondi durante il prossimo assestamento di bilancio e, se tutto va bene, ci saranno le risorse per far partire gli iter necessari ad effettuare gli interventi necessari. Nonostante gli impegni, le promesse, le parole sparse urbi et orbi, si dovranno spendere altri soldi pubblici per riparare una struttura, realizzata con soldi pubblici, completamente dimenticata dall’Amministrazione. Attendiamo con speranza – conclude Possanzini – un pronunciamento della Giunta Di Pillo in quanto il Municipio è un attore istituzionale determinante relativamente a questa “affannosa” quanto costosa vicenda. L’apertura in tempi certi del plesso scolastico di Via della Maggiorana non è qualcosa di esoterico o di mistico ma dipende unicamente dall’impegno e dalla volontà dell’Amministrazione Municipale che, fino ad oggi, ha brillato per assenza”.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here