Pasqua, controlli dei carabinieri. 4 arresti

23/04/2019 – Durante le festività pasquali, le forze messe in campo dai Carabinieri di Ostia per garantire la sicurezza e legalità sono state notevoli e impiegate in maniera discreta: pattuglie a cavallo anche nelle aree pic-nic della pineta di Castelfusano e nei parchi pubblici, Carabinieri in moto sul lungomare per pattugliare le località balneari, militari in auto – in divisa e in borghese – per vigilare anche l’entroterra, “gazzelle” della Sezione Radiomobile per l’ordinata circolazione dei mezzi il cui flusso si è fortemente incrementato con le gite “fuori porta”.
L’efficacia di tale dispositivo si è ben presto palesata, oltre che sul piano preventivo, anche in maniera repressiva.
Ieri pomeriggio, infatti, i Carabinieri di Ostia hanno arrestato un 53enne rumeno che si era indebitamente appropriato di molteplici prodotti all’interno di un supermercato di via Costanzo Casana, nascondendoli nel proprio zaino. Giunto in prossimità delle casse, il malfattore ha incominciato a correre verso l’esterno, dando un violento spintone all’addetta alle vendite, che cadeva a terra. Purtroppo per lui, in strada transitava una gazzella dei Carabinieri che ha subito individuato e arrestato il rapinatore, recuperando e riconsegnando l’intera refurtiva. L’arrestato è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in caserma, in attesa dell’udienza di convalida.
Un’altra persona è stata arrestata a Fiumicino, nel tardo pomeriggio di sabato: si tratta di un 40enne del luogo, arrestato dai Carabinieri della locale Stazione per rapina. L’uomo si trovava in un supermercato di via Tempio della Fortuna e, approfittando della momentanea assenza della cassiera, allontanatasi con una cliente, non ha esitato ad aprire il cassetto della cassa appropriandosi di tutto l’incasso e al fine di guadagnarsi la fuga, ha anche sferrato un pugno contro un avventore del Bangladesh, che aveva tentato di fermarlo. All’esterno dell’esercizio, però, un Carabiniere libero dal servizio lo ha bloccato e, assistito dai colleghi di una pattuglia nelle vicinanze, l’ha immediatamente assicurato alla giustizia. Il rapinatore è stato accompagnato nel carcere di Civitavecchia, mentre il cliente è stato immediatamente curato dei sanitari; il bottino di quasi 2.000 euro in contante è stato interamente recuperato e restituito al proprietario.
Ad Acilia, invece, nel primo pomeriggio di Pasquetta, i Carabinieri della locale Stazione hanno sorpreso un 43enne, con precedenti, mentre armeggiava con degli attrezzi da scasso sulla porta d’ingresso di un’abitazione di via Carlo Marocchetti. Il malfattore era ben consapevole che l’appartamento fosse vuoto e che, una volta dentro, avrebbe potuto agire indisturbato, poiché anche lui abita nello stesso condominio e aveva saputo che l’anziana inquilina dell’appartamento sarebbe andata a trascorrere le festività altrove. Il ladro è stato immediatamente arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma, in attesa dell’udienza di convalida.
A Vitinia, i Carabinieri della locale Stazione hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 38enne, già agli arresti domiciliari. L’uomo era stato segnalato dagli stessi Carabinieri al giudice, poiché erano intervenuti lo scorso mese di marzo in soccorso della madre, con cui conviveva, e quest’ultima aveva confidato ai militari di essere oggetto di numerosi maltrattamenti e di minacce di morte da parte del figlio. In quell’occasione la donna era dovuta ricorrere alle cure sanitarie perché il figlio l’aveva anche colpita con dei pugni in faccia, provocandole delle ferite. L’uomo è stato accompagnato al carcere romano di Regina Coeli, dove continuerà a scontare la pena.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here