VIDEO – Acilia, sgominata baby gang. Furti, rapine e pestaggi le specialità dei componenti


9/3/2019 – Al termine di una complessa attività di indagine iniziata alcuni mesi fa, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Lido, diretto da Eugenio Ferraro, hanno messo fine alle “imprese” di una agguerrita baby gang che imperversava principalmente nella zona della fermata metro di Acilia, non disdegnando di effettuare incursioni anche nella Capitale.

Estorsioni, furti, rapine e pestaggi i reati di cui dovranno rispondere, a vario titolo, 4 minorenni, 3 dei quali raggiunti da ordinanza di custodia cautelare in carcere. Gli arrestati, tre rumeni, tra i quali una ragazza, e un egiziano, hanno un’età compresa tra 16 e 17 anni e mezzo. Coinvolte anche altre 15 persone che sono state denunciate a vario titolo. Secondo gli investigatori la banda sarebbe responsabile di circa 40 episodi.

Tutti i soggetti sono stati individuati, ma le misure cautelari eseguite riguardano lo “zoccolo duro” di questo gruppo che si avvalevano della collaborazione di altri giovanissimi  che provenivano da varie zone di Roma e per i quali sono scattate le denunce.

Gli episodi di cui si sono resi responsabili sono molto gravi e riguardano rapine nei confronti di altri minori, in un caso anche di un maggiorenne e di pestaggi. In un caso, quando sono stati portati in commissariato, hanno aggredito anche i poliziotti del commissariato, tanto che un agente è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari.

Le indagini si sono avvalse delle immagini delle telecamere di sicurezza situate all’interno della metro e degli esercizi pubblici dove avevano perpetrato i furti e dei riconoscimenti fotografici effettuati dalle vittime, integrate da servizi di appostamento e pedinamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here