Via delle Azzorre, appicca le fiamme all’appartamento in via delle Azzorre. Muore la madre 79enne


24/2/2019 – Tragico rogo ieri sera in via delle Azzorre ad Ostia. A perdere la vita poco dopo le 20 è stata una 79enne rimasta uccisa nel rogo della sua abitazione popolare. Incendio appiccato dalla figlia, una 50enne con problemi psichici, finita in manette nel corso della nottata dopo essere stata rintracciata dai carabinieri del nucleo radiomobile di Ostia mentre vagava in stato confusionale sul lungomare.

L’allarme è scattato poco prima delle 20,30 quando le fiamme sono divampate nell’appartamento al secondo piano della struttura popolare. Sul posto sono immediatamente intervenuti polizia, carabinieri e vigili del fuoco che hanno avviato le operazioni di evacuazione dello stabile.

Un bilancio tragico, quando intorno alle 21,30 i pompieri hanno fatto il loro ingresso nell’appartamento da dove era partito l’incendio hanno trovato il corpo carbonizzato della donna che secondo gli investigatori era rientrata in casa per recuperare alcuni effetti personali.

Oltre alla donna morta, anche due anziani, 74anni lui e 70 lei, residenti al terzo piano, sono stati trasporti al pronto soccorso del Grassi per intossicazione da fumo. Entrambi sono stati ricoverati in via precauzionale in osservazione per 24 ore.

Le indagini condotte inizialmente dalla polizia e poi dai carabinieri hanno immediatamente puntato sugli inquilini dell’appartamento da dove era scaturito l’incendio. Nel gennaio di quest’anno infatti la donna accusata del rogo era stata denunciata per le vessazioni a cui sottoponeva la madre. Così sono partite le indagini che hanno permesso di rintracciare la piromane accusata di incendio e morte come conseguenza di altro delitto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here