Via del Lido di Castelporziano e via del Mare killer. Vittime due centauri

23/06/2018 – Aumenta la conta dei morti provocati dal cattivo stato delle strade romane.  Ultima tragedia annunciata è quella che questa notte ha visto perdere la vita in via del Lido di Castelporziano un 36enne di Ardea. L’uomo poco dopo l’una stava viaggiando a bordo del suo scooter, un Piaggio Beverly, in direzione della Litoranea quando a circa 200 metri dall’incrocio con via di Castelporziano è finito in un tratto di asfalto dissestato perdendo il controllo della due ruote.

Il centauro non riuscendo a riprendere il controllo della moto ha invaso il senso di marcia opposto finendo con lo schiantarsi contro una Jeep Cherokee diretta verso la Colombo. L’impatto è stato devastante e per il centauro non c’è stato nulla da fare. E’ morto sul colpo.

Ad effettuare i rilievi di rito sono stati gli agenti del gruppo Marconi di Polizia locale. La strada è stata chiusa fino alle prime luci dell’alba.

Si sono svolti invece questa mattina nella parrocchia di Santa Monica i funerali di Fabio Ricciardi deceduto nella notte tra il 16 ed il 17 giugno sulla via del Mare, all’altezza di via del Cappellaccio all’Eur. L’uomo, 49 anni, molto conosciuto ad Ostia, era in sella alla sua moto SsangYong quando poco dopo l’una si è scontratro con una Reanualt ed una Fiat 500 all’altezza del chilometro 8.

Ancora da determinare l’esatta cause dal sinistro mortale. Secondo una prima ricostruzione effettuata dagli agenti della Polizia Locale del gruppo Monteverde una delle due auto, nella carambola, ha preso frontalmente la moto per poi ribaltarsi su un lato.

Inutile ogni soccorso per il 49enne che nell’impatto è stato disarcionato ed è deceduto sul colpo. Feriti in maniera grave invece gli occupanti delle due autovetture tutti ricoverati in codice rosso. Due sono stati trasportati al Sant’Eugenio, uno invece al San Camillo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here