Il tritovagliatore? Già arrivato ad Ostia ma sarà usato solo in caso di emergenza

15/12/2017-  “I tritovagliatore è già ad Ostia”. La conferma è arrivata questa mattina per voce di Massimo Bagatti, responsabile direzione operativa dell’Ama, a margine della conferenza stampa per la presentazione della nuova mappatura del territorio del X Municipio per il rinnovo della raccolta differenziata porta a porta.

“Il tritovagliatore – spiega – è già stato portato nel deposito di viale dei Romagnoli. Sarà utilizzato solo in caso di emergenza per un breve periodo, massimo due – tre giorni. Verrà messo in funzione nel caso gli impianti dovessero fermarsi”. Un’evenienza che non dovrebbe verificarsi a stretto giro perchè al momento sono stati presi accorsi per lo smaltimenti della spazzatura in Toscana e Abruzzo. L’impianto dalla capacità di circa 200 tonnellate di materiale al giorno quindi per il momento si trova solo parcheggiato tra Dragona e Ostia Antica ma è pronto in caso di necessità.

PICCA (FDI): “I grillini non facciano i furbetti, i cittadini del Municipio X non dormono da piedi. La notizia da parte del vertici Ama secondo cui il tritovagliatore sarà utilizzato solo in caso di necessità, e semmai per due giorni, ci puzza di bruciato. La presidente Di Pillo continua a fare melina sul tema, esca allo scoperto e dica invece chiaramente se l’impianto verrà davvero impiegato o meno”. E’ quanto dichiara in una nota Monica Picca, capogruppo di Fdi nel Municipio X.

MASI (FI): “Abbiamo denunciato nei giorni scorsi, come in alcuni quartieri in cui è attiva la raccolta differenziata “porta a porta”non si riesca a garantire il servizio tanto da costringere i residenti a trattenere in casa l’immondizia o a gettarla nelle zone vicine, in cui vige ancora la differenziata su strada, provocando delle piccole discariche a causa dei cassonetti strabordanti. Incuranti del problema i grillini , invece di fornirci risposte, continuano per la loro strada e oggi in Municipio hanno avviato la mappatura per lanciare un modello che, con queste basi, rischia di mettere in ginocchio il territorio. Più che cassonetti intelligenti servirebbero politiche intelligenti. È il caso di organizzare con Ama un piano più preciso per il “porta a porta” già in vigore’ invece che avventurarsi nell’estenderlo anche ad altri quartieri. Il personale e i mezzi a disposizione di Ama non risultano sufficienti per garantire il servizio attuale nelle zone residenziali, figuriamoci a Ostia cosa potrà succedere. Sembra poi che il tritovagliatore sia addirittura arrivato nel nostro territorio a dimostrazione che quanto affermato l’estate scorsa, che si sarebbe trovata un’altra destinazione, era solamente una bugia elettorale”. Lo dichiara il Coordinatore e Capogruppo di Forza Italia in X Municipio Mariacristina Masi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here