Blitz nel feudo dei clan. Perquisizioni e sequestri a Nuova Ostia


28/11/2017 – Nuova Ostia blindata. Questa mattina decine di mezzi delle forze dell’ordine hanno passato al setaccio l’area di piazza Gasparri. Centinaia di uomini in tenuta anti sommossa da terra ed elicotteri dal cielo hanno battuto a tappeto decine di abitazioni in quello che è il cuore del potere dei clan criminali di Ostia. A finire sotto sequestro droga ed armi trovate in abitazioni e scantinati sorveglianti in molti casi da un fitto sistema di videocamere. Diverse le persone arrestate dai poliziotti della Squadra Mobile, del commissariato Lido, dei Carabinieri di Ostia e della Guardia di Finanza.

Il via vai di agenti dall’interno del palazzo prosegue mentre decine di agenti stanno presidiando via Guido Vincon dove viveva prima dell’arresto l’esponente della famiglia Spada. Alle due entrate e lungo la strada camionette delle forze dell’ordine, mentre un elicottero sorvola l’area. Al piano terra dello stabile, dove è visibile una veranda, è affisso un cartello di sequestro per abusi edilizi: custode giudiziario è Rosaria Spada.

Un primo intervento che vuole essere la riaffermazione del potere dello Stato su un territorio troppo spesso terra di nessuno soprattutto dopo i recenti fatti di sangue che hanno ancora una volta acceso i riflettori su un’Ostia che non riesce a staccarsi quel marchio nero di pericolosità che ormai da tempo sembra esserle stato cucito addosso da chi in molti casi sul litorale non ha mai neanche messo piede.

In particolare a far parlare nuovamente apertamente di guerra tra clan sono stati la gambizzazione in via delle Canarie dove è stato ferito il nipote di Fasciani, e sabato sera il punto di non ritorno con il doppio avvertimento alle case degli Spada.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here