Calcinacci e rifiuti speciali nella pineta di Castelfusano

22/05/2018 – Un polmone verde martoriato da incendi e degrado. E’ la pineta di Castelfusano che anno dopo anno si trova a combattere contro i roghi che ogni estate la devastano e soprattutto contro l’inciviltà di chi puntualmente la trasforma in discarica abbandonando al suo interno materiali di ogni tipo.

L’ultima denuncia arriva da Monica Picca di Fratelli d’Italia del X Municipio. “A seguito della segnalazione di un membro del nostro direttivo di Fratelli d’Italia X Municipio oggi ci siamo recati nella Pineta di Castelfusano dove lo stesso aveva rinvenuto oltre a materiale da risulta edile li scaricato anche due taniche di liquido dal dubbio contenuto. Abbiamo provveduto a chiamare la polizia di Roma Capitale che è prontamente intervenuta. E stato rilevato – spiega Picca – che il contenuto con tutta probabilità fosse olio esausto. È una vergogna che il nostro verde versi in queste condizioni. Delinquenti che commettono crimini ecologici di questa specie se identificati devono scontare pene esemplari. Per arrivare a ciò bisogna ricorrere ad un sistema di sorveglianza degno di nota e non piccoli e insignificanti interventi. Dopo ciò che è già successo negli scorsi anni non possiamo permettere che il gesto di sconsiderati e criminali  metta di nuovo a repentaglio l’integrità del nostro polmone verde. L’amministrazione capitolina e quella municipale – conclude – devono monitorare con attenzione ed assiduamente tutta l’area interessata per cercare di salvaguardare ciò che rimane di quello che era la pineta del X Municipio. Noi come già fatto oggi continueremo con un nostro servizio spontaneo di Osservazione e controllo per denunciare eventuali violazioni che si perpetrano sul nostro territorio ed eventuali manchevolezze da parte di chi dovrebbe per mandato elettorale adempiere a tale controllo quotidianamente”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here