Fiumicino, ancora un ko per il Ponte 2 Giugno

27/9/2016 – Non c’è pace per il Ponte 2 Giugno a Fiumicino. Questa mattina, poco dopo le 11,30, ancora una volta un guasto ha paralizzato la passerella a mezz’aria bloccando la circolazione stradale tra i due versanti del comune. «Una interruzione – spiega in una nota l’amministrazione comunale – del traffico provocata da un guasto durante le operazioni di sollevamento che sono state già ridotte da 8 a 2 durante la settimana (martedì e venerdì alle 11). Contenuti i disagi al sistema viario grazie all’intervento della Polizia Locale». Un ennesimo ko tecnico arrivato a poco più di un mese dall’ultimo malfunzionamento e a una ventina di giorni di distanza dalla chiusura stabilita dall’amministrazione per consentire i test di carico necessari per le autorizzazioni propedeutiche alla realizzazione dell’ammodernamento della struttura con un nuovo impalcato. La chiusura di due giorni aveva rappresentato inoltre anche un primo banco di prova per quando ci sarà la chiusura prolungata del ponte, tra i 20 ed i 30 giorni si ipotizza, per i lavori, appena arriverà il nulla osta del Genio Civile Regionale, che porteranno alla sostituzione della struttura che risale al 1945, più volte rimasta bloccata negli ultimi mesi. Lo stesso sindaco Esterino Montino aveva spiegato nei giorni scorsi come «La situazione del Ponte 2 Giugno, a Fiumicino, resta ancora problematica. L’ho già detto e lo ripeto: le prove di carico fatte sono andate bene. Adesso ci sono le procedure tecniche che ha chiesto, negli ultimi tempi, il Genio Civile e che stanno per essere portate a termine. Ci auguriamo di avere, nelle prossime settimane, il parere definitivo per programmare gli interventi e iniziare i lavori che porteranno al cambiamento definitivo del ponte. Si tratta di un’opera che migliorerà in modo sostanziale la nostra viabilità, grazie all’aumento di circa un metro della carreggiata stradale e, finalmente, all’abbattimento delle barriere architettoniche in favore dei disabili costretti, fino a oggi, a utilizzare lo stesso percorso delle auto».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here