Ostia, Lega: “Su skate park la Raggi legga gli atti prima di tagliare nastri”


12/05/2021 – “Prima di tagliare nastri sarebbe utile che la sindaca Raggi leggesse gli atti e l’effettiva leggittimità delle opere”. Così in una nota Monica Picca, capogruppo della Lega Salvini Premier in X Municipio, e Fabrizio Santori, dirigente romano della Lega, commentano la presenza della Raggi ad Ostia per inaugurare lo skate park.

“L’area su cui è stato realizzato il nuovo impianto era in precedenza un’area verde, inserita come opera pubblica nel piano di riqualificazione urbana di Ostia degli anni 2000, pagata oltre 300mila euro. Un’area che è stata cancellata con la realizzazione del suddetto skate park, configurando un presunto danno erariale, sul quale è in corso una verifica da parte degli uffici del comune di Roma”, attaccano i dirigenti della Lega.

“Il progetto dello skate park, che la Raggi decanta di livello mondiale, è la fotografia di un’amministrazione che ha puntato solo su annunci e iniziative spot, senza alcuna cura del territorio. Nell’impianto sportivo in questione, per dirne una, mancano le tribune, così che gli spettatori dovranno seguire gli eventi dai pochi spazi verdi rimasti attorno alla struttura”, conclude la nota.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here