Ostia Antica Saline: 14 nuovi punti luce illuminano il quartiere


29/7/2020 – Nuova luce non soltanto per i monumenti storici della Capitale ma anche per le strade dei quartieri della Città. Dopo aver rinnovato l’illuminazione del Pantheon, di piazza del Popolo e del Borgo di Ostia Antica, ecco 14 nuovi punti luce a LED nel quadrante di via Gavio Massimo, via Luciano Laurenzi e via Anselmo Banduri ad Ostia Antica Saline. All’accensione dei nuovi punti luce, ieri sera, erano presenti la sindaca di Roma Virginia Raggi, la presidente del Municipio X, Giuliana Di Pillo, il responsabile Illuminazione Pubblica di Areti, Alberto Scarlatti.

Oltre all’aspetto strettamente estetico, la nuova illuminazione darà ai residenti anche maggiore sicurezza.

Il potenziamento elettrico, frutto di una stretta collaborazione con Acea, va a completare l’opera di riqualificazione del quartiere dove si è provveduto anche ad una nuova pavimentazione e riasfaltatura delle strade. L’intervento è stato realizzato grazie alla collaborazione di Roma Capitale – Dipartimento Simu e Acea.

Si tratta di una nuova tappa del piano illuminazione che stiamo sviluppando su due direttrici, dal centro alla periferia. Da un lato, l’illuminazione artistica per la valorizzazione del nostro patrimonio monumentale e per il rilancio turistico in questa delicata fase post lockdown. Dall’altro, il rafforzamento e rinnovo dell’illuminazione pubblica per garantire decoro, sicurezza e vivibilità al territorio e ai quartieri. Inoltre, questi progetti sono orientati alla sostenibilità e al risparmio energetico. Gradualmente infatti stiamo trasformando e adeguando gli impianti, sostituendo le vecchie lampade con luci a LED di ultima generazione”, afferma la sindaca Virginia Raggi.

“Uno dei nostri obiettivi è sempre stato il non lasciare nessuno indietro. Il potenziamento dell’illuminazione di via Gavio Massimo, via Laurenzi e via Banduri ad Ostia Antica è un risultato importante in tale ottica”, commenta la presidente del Municipio X Giuliana Di Pillo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here