Il Borgo di Ostia Antica risplende di nuova luce


27/06/2020 – Nuova luce per il Borgo di Ostia Antica, uno dei gioielli del territorio del Municipio X assieme agli Scavi archeologici. È stato infatti inaugurato ieri sera il nuovo impianto di illuminazione di un luogo simbolo della Capitale. Alla cerimonia di accensione erano presenti la Sindaca Raggi, la Presidente Giuliana Di Pillo, il direttore operativo Acea Giovanni Papaleo, numerose autorità civili e rappresentanti delle Forze dell’Ordine oltre a centinaia di cittadini.

Situato tra il sito archeologico di Ostia Antica e le rive del Tevere, il complesso è costituito da un piccolo nucleo di case racchiuso da una cinta muraria, con una piazza su cui affacciano abitazioni quattrocentesche. Al suo interno si trovano il Castello di Giulio II, che sarà illuminato da 28 proiettori a Led e la Basilica paleocristiana di Sant’Aurea, irradiata da altri 5 proiettori. La visibilità della rete stradale circostante, inoltre, sarà potenziata grazie alla sostituzione di 15 corpi illuminanti.

Ad accogliere i presenti, i figuranti del Palio di Ostia Antica con gli sbandieratori a sottolineare la particolarità storica del Borgo.

“Un onore essere qui questa sera – ha esordito la Presidente Giuliana Di Pillo – in questo straordinario Borgo, un luogo magico, un quartiere dove risiede un comunità splendida e collaborativa con la nostra Amministrazione. Una collaborazione che diventa più intensa in occasione del Palio di Ostia Antica, una ricostruzione storica alla quale prendono parte tutti i cittadini. Un incentivo in più per il turismo e vogliamo che l’esperienza di chi viene a visitare il nostro territorio sia unica”.

“Roma illumina il suo patrimonio storico-culturale. – afferma la Sindaca Virginia Raggi. – Grazie al lavoro di ACEA prosegue il piano che abbiamo messo in campo per rinnovare l’illuminazione dei siti e dei monumenti simbolo della Capitale. Vogliamo valorizzare le nostre bellezze, un impegno ancora più prezioso in questa delicata fase di ripartenza, in particolar modo per il settore turistico. Con i progetti di luce artistica creiamo atmosfere uniche e offriamo a cittadini e visitatori la possibilità di apprezzare e vivere anche di notte alcuni degli angoli e dei luoghi più affascinanti della città. Dopo il blocco per l’emergenza sanitaria, il percorso avviato nei mesi scorsi riprende dal suggestivo Borgo di Ostia Antica, dominato dal Castello di Giulio II e dalla Basilica Paleocristiana, a pochi passi dal parco archeologico. È stato realizzato un intervento che ha coniugato tradizione e caratteristiche storiche del posto, innovazione e risparmio energetico attraverso l’installazione di lampade led a basso consumo”,

L’intervento che abbiamo strutturato per riqualificare il Borgo – ha dichiarato il direttore operativo di Acea Giovanni Papaleo – ha visto la sostituzione di 15 lampioni “Trastevere” che rispondono alle caratteristiche di ecologicità ed economia circolare e soprattutto alle prescrizioni della Sovrintendenza del Comune di Roma. Emanano una luce che rispecchia quella delle vecchie lampade dei primi del ‘900. Inoltre sono stati ristrutturati 5 proiettori del Borgo ed ancora abbiamo rimodernato i 20 proiettori del Castello di Giulio II”.

La Sindaca Raggi ha avuto modo di intrattenersi con Sami Modiano, uno dei testimoni delle atrocità di Auschwitz e residente ad Ostia e con Padre Augustine Ugbomah parroco della Cattedrale, oggetto peraltro di una breve visita da parte della prima cittadina.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here