Coronavirus, il Governo conferma la chiusura di scuole e università fino al 15 marzo


04/03/2020 – Il governo ha deciso la chiusura immediata di scuole e università in tutta Italia da domani fino a al 15 marzo. La misura è stata presa “in via prudenziale” con un decreto in vigore da oggi per prevenire la diffusione del Coronavirus e ad annunciarlo in conferenza stampa è stato il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina. Scuole e atenei saranno chiusi anche al personale amministrativo solo nelle zone rosse mentre nel resto dell’Italia saranno sospese solo le lezioni. La misura è stata presa con un decreto in vigore da oggi che verrà firmato entro la serata dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Il governo, per la decisione di chiudere scuole e università ha ascoltato la commissione scientifica, al quale ha chiesto ulteriori approfondimenti, che già ieri aveva consigliato la chiusura per un mese degli eventi sportivi in tutto il Paese.

Conte ha aggiunto: “Abbiamo preso questa decisione dopo aver consultato il professor Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di Sanità, lasciando valutare agli esperti come sta evolvendo” la diffusione del virus “e le valutazioni finali”. Poi ha concluso: “Torneremo ad aggiornarvi presto, stiamo lavorando alacremente sul dpcm, abbiamo già la bozza pronta”.

Sono allo studio, inoltre, misure per consentire ai genitori di assentarsi dal lavoro durante la chiusura delle scuole per accudire i figli minorenni. Come spiega la viceministra dell’Economia, Laura Castelli: “Siamo consapevoli dell’impatto che un provvedimento come la chiusura delle scuole potrà avere sui nuclei familiari, per questo ci stiamo muovendo con la massima celerità e determinazione a tutela dei lavoratori pubblici e privati”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here