Coronavirus, atterrato a Pratica di Mare il Boing con gli italiani rimpatriati da Wuhan


03/02/2020 – E’ atterrato poco dopo le 10 all’aeroporto di Pratica di Mare a Pomezia il Boeing KC 767 dell’Aeronautica militare con a bordo gli italiani rimpatriati da Wuhan, la città cinese da cui è partita l’epidemia del coronavirus.
56 i connazionali, arrivati rispetto ai 57 previsti: un ragazzo di 20 anni infatti è stato costretto a rimanere a Wuhan a causa delle febbre. Il protocollo delle autorità cinesi prevede infatti che in caso di sintomi riconducibili al coronavirus la persona resti nel paese a tutela degli altri passeggeri. E’ comunque seguito da personale medico dell’ambasciata e del Ministero degli esteri cinese. Altre dieci persone hanno scelto di restare a Wuhan.

“Atterrato a Pratica di Mare l’aereo militare che ha riportato a casa i nostri connazionali da Wuhan”. Lo ha scritto su Twitter il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini. “Ora riceveranno ogni assistenza nelle strutture allestite dalla Difesa per l’emergenza. Grazie alle donne e agli uomini delle Forze Armate che come sempre si fanno trovare pronti”.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here