Ostia, manifestazione di Libera e Fnsi “Per la libertà di stampa e la legalità”

16/11/2017 –  Cori e striscioni contro le mafie in piazza Anco Marzio a Ostia, dove si sta svolgendo la manifestazione “Per la libertà di stampa e la legalità”, indetta dall’associazione antimafia Libera e dalla Federazione Nazionale della stampa, in segno di condanna dell’aggressione di Roberto Spada ai giornalisti di Nemo, Daniele Piervincenzi e Edoardo Anselmi, presenti all’iniziativa.

Al sit-in cittadini, studenti insieme ai rappresentanti delle istituzione, di Fnsi, del mondo del giornalismo e dello sport. Alla manifestazione, oltre al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e al sindaco di Roma, Virginia Raggi, anche la presidente della Camera, Laura Boldrini, don Luigi Ciotti, e numerosi altri esponenti del Pd, del M5s e di Fdi. Al presidio partecipa anche un gruppo dei Collettivi studenteschi.
“Siamo oggi in questa piazza per ricordare a Roma e a tutte le istituzioni che noi non siamo indifferenti e siamo consapevoli che la mafia è una montagna di merda – ha urlato una studentessa al megafono – La mafia si radica dove lo Stato è assente e si alimenta con omertà e indifferenza, noi esigiamo una cittadinanza unita nella lotta contro le mafie e chiediamo che i giornalisti mantengano alta l’attenzione sul nostro territorio”. ‘Contro Spada, Fasciani e Triassi famo sti cento passi’, ‘Studenti in azione contro mafia e corruzione collettivi studenteschi’, le scritte su due degli striscioni esposti dagli studenti. In piazza anche una delegazione del sindacato pensionati italiani della Cgil. Dal mini palco allestito per l’occasione, si stanno alternando vari interventi di condanna alla mafia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here