Cervellini/Possanzini/Carrozzi (SI) “Fronte comune contro la mafia. Perché ad Ostia la mafia c’è”

12/572017 – “I recenti accadimenti testimoniano chiaramente quello che sappiamo bene: ad Ostia la mafia c’è, è articolata e radicata e ha lanciato una inequivocabile controffensiva contro lo Stato e i cittadini”. Lo dichiarano in una nota congiunta il senatore di Sinistra Italiana Massimo Cervellini, Marco Possanzini, Sinistra Italiana Municipio X, e Maurizio Carrozzi, responsabile enti locali della Segreteria regionale di Sinistra Italiana, commentando i due ennesimi attentati incendiari ad Ostia ai locali “La Bettola” e “Peppino a Mare”.

“La presenza pervasiva ed evidente delle infiltrazioni criminali – affermano Possanzini e Carrozzi – chiama tutte le forze sane del territorio ad opporre un fronte comune: mentre la magistratura e le forze dell’ordine fanno il loro lavoro, la politica e i cittadini devono fare la propria parte, denunciare ed attivarsi”.

“L’ho detto anche durante un recente convegno ad Anzio sulla legalità – conclude Cervellini – di fronte alla presenza diffusa e capillare di organizzazioni su tutto il litorale sud romano, non è possibile fingere che la mafia non ci sia. Dobbiamo fare rete con i cittadini, le associazioni e le istituzioni di Ostia, che più di altri territori ha subìto il contraccolpo di Mafia Capitale, ma dove forte è il bisogno di legalità e sicurezza. Facciamo sentire chiaramente a queste persone che non sono sole: tutti dalla stessa parte, saremo più forti contro le mafie”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here