Roma-Lido, corse saltate e ritardi per il malore di una passeggera

18/1/2016 – E’ iniziata ancora una volta all’insegna dei disagi la settimana dei pendolari della Roma-Lido. Tutto ha preso il via intorno alle 6,30 quando una passeggera ha accusato un malore mentre era a bordo del treno proveniente da Roma all’altezza della stazione di Ostia antica. “Fino ad allora – spiega in una nota Atac – la frequenza del servizio era sostanzialmente quella prevista, garantita dai 7 materiali rotabili in linea dal giorno precedente oltre ai 2 consegnati efficienti la mattina dal deposito. Per garantire il soccorso alla passeggera richiesto al 118, Atac ha dovuto fermare il treno fino le ore 7,11 e ciò ha determinato l’ovvia indisponibilità di un treno e del relativo personale ed un ritardo sulla circolazione fino a cessata emergenza.  Infatti, per evitare il blocco del servizio, il treno successivo a quello dove si è verificato il malore è stato spostato sull’unico binario rimasto disponibile fino a Lido Centro. Tutto ciò però – prosegue l’azienda – ha determinato che nella stazione di Lido Centro un treno in viaggio in direzione Roma Porta San Paolo sia rimasto in attesa che si liberasse l’unico binario in servizio occupato dal treno proveniente da Roma.  Non appena effettuato il soccorso al passeggero, è stato riattivato il servizio ripristinando una frequenza d’esercizio di 14 minuti circa, utile a smaltire i flussi presenti”. A individuare invece nei ritardi una differente causa è stato l’ex assessore Stefano Esposito che in un post su twitter ha puntato il dito contro il freddo che avrebbe messo ko alcuni convogli.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here