MESSAGGIO NELLA BOTTIGLIA – Cresce l’unità cristiana sul Lido: benedizione ecumenica per la “Madonna delle badanti”

La madonna delle badanti, e da sinistra reverendo don Franco Nardin Consigliere C.Cultura Prefettura Ostia, don Carol Iakel, Vescovo rumeno Ortodosso Ataniase di Bogdana

12/12/2021 – Il Reverendo don Franco Nardin, consigliere all’ecumenismo unità dei cristiani e dialogo religioso, per la Commissione Cultura della Prefettura di Ostia-Diocesi di Roma ha presenziato domenica scorsa alla benedizione presso la Chiesa Stella Maris, in viale dei Promontori; il grande mosaico icona, che viene dopo la madonnina tra i gigli (statuina da Medjugorje, ancora non ricollocata), rappresenta quella che già la vox populi chiama ‘la Madonna delle badanti’ perché tantissime signore rumene, e piano piano anche altri, l’hanno voluta e presa come riferimento per la preghiera prima di andare ad assistere le persone fragili. Alla celebrazione hanno partecipato, oltre al referente per l’unità dei cristiani,  il Parroco di Stella Maris don Carol Iakel, Padre Daniel Simionescu e soprattutto il Vescovo Ortodosso rumeno per l’Italia Atanase di Bogdania.

Non poteva mancare chiaramente Padre Gheorghe Militaru, vicario per la chiesa ortodossa in Italia, Padre che ha traghettato dalla Romania fino alle coste romane i cittadini e che via via, fin da precedente millennio, hanno costituito le loro comunità, prima a Idroscalo di Ostia, poi a Regina Pacis, a Stella Maris per poi approdare sulla Via Ostiense dove sorge la Chiesa madre della cittadina Ostiense.

madonnina tra i gigli (da Medjugorje)

E’ veramente il testimone di questo cammino; insieme a monsignor Plinio Poncina hanno costruito a Stella Maris un legame forte che è sbocciato anche con la posa della madonnina tra i gigli (per via dei bianchi gigli scout dietro di Lei, ndr) dove oggi viene posta la madonna delle badanti. La madonnina dei gigli, anche detta di Medjugorje perché venne portata da quella terra, compì un pellegrinaggio presso tutte le chiese di Ostia prima di approdare a Stella Maris. Oggi ancora dovrà essere ricollocata sul Territorio e sul Quartiere.

La Madonna delle Badanti è qui a Ostia per saldare sempre più in Cristo Gesù bambini il legame tra Italiani e Rumeni, con il Territorio lidense, e con chi si prodiga per i più bisognosi di cure.

Sdt

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here