Ostia e Acilia controlli dei carabinieri, 1 arresto e 6 denunciati


07/11/2021 – Nel fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Ostia, con il supporto dei colleghi del N.A.S di Roma, hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio, con particolare attenzione ai centri di Ostia e Acilia, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori, in materia di armi e stupefacenti, nonché teso a verificare il rispetto delle norme igienico-sanitarie e sulla sicurezza alimentare da parte degli esercizi commerciali.
Il servizio ha portato ad un arresto e a sei deferimenti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Roma per vari reati, alla segnalazione alla Prefettura di Roma di 5 consumatori di sostanze stupefacenti e ad elevare sanzioni amministrative ad un esercizio di ristorazione, con il sequestro di alimenti non tracciati.

I Carabinieri della Stazione di Acilia hanno arrestato un 35enne, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in quanto, ad esito di una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 5 g di cocaina e 10 g di hashish, già suddivise in dosi, pronte allo spaccio, occultate in alcuni bicchieri di un mobile del salone di casa, nonché di un bilancino di precisione e materiale vario per taglio e confezionamento. Quanto rinvenuto è stato sequestrato mentre l’uomo è stato ristretto ai domiciliari, in attesa del giudizio di convalida.

Medesimo contesto, i Carabinieri della Stazione di Ostia e della Sezione Radiomobile della Compagnia, in diverse circostanze, hanno deferito per il reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere un 34enne e un 58enne fermati in strada e trovati in possesso, senza giustificato motivo, di 3 coltelli a serramanico, di varia lunghezza. I militari hanno poi deferito per guida in stato di ebbrezza un 23enne, fermato in macchina in evidente stato di alterazione, come confermato dagli accertamenti alcolemici svolti, che hanno rilevato un tasso di oltre 2 g/l. Al ragazzo è stata ritirata la patente, che potrà essere sospesa fino a 2 anni, e dovrà pagare sanzioni pecuniarie di diverse migliaia di euro. Un altro 52enne di origini romene, con precedenti, è stato fermato in strada subito dopo aver asportato da un esercizio commerciale un orologio dal valore di circa 70 euro ed è stato denunciato per furto aggravato. La refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

Nella rete dei controlli è finito anche un 38enne, già ristretto alla detenzione domiciliare, denunciato con l’accusa di evasione perché è stato trovato al di fuori della propria abitazione senza giustificato motivo, e un 42enne denunciato per non aver rispettato l’obbligo di permanenza domiciliare notturna imposta dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale alla quale era sottoposto, venendo fermato al di fuori della sua abitazione in orario non consentito.

Nel corso delle attività, i Carabinieri hanno anche segnalato 5 giovani all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma, perché trovati in possesso di dosi di hashish.

Infine, i Carabinieri della Compagnia di Ostia con il supporto specialistico dei colleghi del N.A.S di Roma, hanno controllato alcuni esercizi di ristorazione, uno quali sanzionato per carenze igienico-sanitarie e per la mancata tracciabilità degli alimenti utilizzati, procedendo al sequestro di circa 20 kg di prodotti ittici e di carne. All’esercente sono state elevate sanzioni pecuniarie per un ammontare di 2.500 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here