Pattinaggio artistico a rotelle, Campionati mondiali 2021 ad Asunciòn in Paraguay

Grandi risultati di atleti romani con due medaglie d’oro e una d’argento di quelli del X^ Municipio


12/10/2021 – Dopo 11 giorni di gare, l’Italia porta a casa un medagliere impressionante dai Campionati Mondiali 2021 di pattinaggio artistico a rotelle, svoltisi in Paraguay nella Secretaria Nacional De Deportes della capitale, Asunciòn 

Nelle due classi d’età in gara, Junior e Senior, gli azzurri han conquistato ben 38 medaglie: 11 d’Oro, 12 d’Argento e 10 di Bronzo, davanti all’agguerrita selezione spagnola, con 10, ed a quella Argentina, con 8. 

Nella penultima delle gare, la specialità dei quartetti, i nostri colori hanno conquistato i primi due gradini del podio e la medaglia d’argento è stata portata a casa dal quartetto “Neovis”, espressione del pattinaggio artistico romano, con due su quattro componenti che da anni s’allenano e svolgono la loro attività nel territorio del X Municipio, Daniele Tessaro e Alessandro Spigai della ASD Pattinaggio Artistico Romano, oltre a Ludovica Delfino della Star Roller Club Viterbo e Galassia Brunetti del Frascati Skatting Club. Gli azzurri han segnato la doppietta grazie alla vittoria del quartetto “Celebrity”, con l’esercizio intitolato “Capriccio veneziano“, che è piaciuto a quattro giudici su sette con 127.00 punti, e con la medaglia d’argento ai nostri atleti del quartetto “Nèovis” , che han presentato l’esercizio sul tema musicale della “Turandot“ di Puccini, totalizzando 123.80 punti.  

Il pattinaggio romano ha riportato in Patria molti altri risultati d’eccellenza, a cominciare dal sesto titolo iridato consecutivo nella specialità delle coppie artistico, anche col nuovo record mondiale nel punteggio, con i favoriti, Rebecca Tarlazzi e Luca Lucaroni, quest’ultimo atleta che s’allena a Roma. Dopo aver vinto l’Oro di coppia, Luca è salito anche sul podio del singolo maschile con una medaglia d’argento. 

Ma ancora una volta è nella specialità dei Piccoli Gruppi spettacolo che lo sport del pattinaggio laziale e romano, porta il nome di Roma ai vertici internazionali, salendo sul gradino più alto del podio con il Roma Roller Team. La compagine è formata dai quattro atleti del quartetto “Neovis” oltre a Andrea Loguercio, Francesca Ciani Passeri, Giulia Porciani, Camilla Buroni, (della ASD-PAR di Acilia – C. Bernocchi), Eleonora Ciocca (ASD Roller Art di Dragona), Giorgia Guidi (S. Pancrazio), Federico Tassini (SSD Colonna), Giordana Brenna (ASD Skatting Club di Ladispoli con la team manager Federica Marin); per la maggior parte atleti romani e, tra questi, molti attivi nelle società del X^ Municipio.  Gli atleti del Roma Roller Team si sono messi al collo la medaglia d’Oro, con una prova tra le più fantasiose dell’intero campionato, incantando il Palazzo dello sport d’Asunciòn con performance da standing ovation.  Il team romano ha portato in pista un meraviglioso programma denominato “Incubus, raffinato omaggio ai film del genere horror, avendo la meglio con 125.90  sugli spagnoli CP Matadepera.  

Italia in cima anche nella categoria Junior, specialità Solo Dance maschile, con una vittoria netta e spettacolare, dove è stato Francesco Barletta, giovane di Casal Palocco ora all’EUR, che s’allena con la ASD PAR, ad accaparrarsi il metallo più pregiato, con due discese in pista di grande qualità, valutate complessivamente 133.27.  Punti di forza dei due esercizi, coreografati e allenati da Alessandro Spigai, la footwork sequence della /-style, quotata a livello 4 e valutata con tre +2 su cinque dalla giuria, e l’ottima sequenza di travelling, di livello 4, nella free dance.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here