Più sicurezza sul Canale dei Pescatori, Zannola-Di Matteo-Brancato: “Segnalamenti marittimi da installare subito”


17/9/2021 – Con una lettera indirizzata alla Guardia Costiera del Comando di Ostia, all’assessore ai lavori pubblici e tutela del territorio della Regione Lazio Mauro Alessandri, alla sindaca Raggi, al presidente del Municipio X Giuliana Di Pillo ed al responsabile dell’ufficio Litorale del Municipio X Giacomo Guastella il consigliere PD di Roma Capitale Giovanni Zannola chiede il posizionamento del segnalamenti marittimi allo sbocco del Canale dei Pescatori.

“La sicurezza in mare è fondamentale per quanti, sia per i lavoratori del mare (pescatori) sia per i diportisti. Una richiesta – afferma Giovanni Zannola – che parte dagli stessi operatori che ogni giorno escono in mare e che per questo hanno deciso di mobilitarsi con una raccolta firme che ponga la questione all’attenzione degli Organismi interessati. Tutto questo alla luce dell’avviso formulato dal Ministero dell’interno con circ. n. 2 del 7 dicembre 2006 e confermano di recente con pareri del 19 luglio 2018 e 4 febbraio 2020 “in base al quale i provvedimenti urgenti e improrogabili devono essere individuati, caso per caso, dallo stesso organo consiliare nella propria autonoma responsabilità politico-amministrativa). L’area fluviale del Canale dei Pescatori – prosegue Zannola – oltre ad un valore naturalistico, storico e diportistico, è un punto di riferimento per quanti lavorano in mare”.

“Per la sicurezza di tutti – dichiara Leonardo Di Matteo della segreteria romana del PD – è necessario installare fanali luminosi rosso e verde sulla terraferma e/o boe luminose in mare sia di giorno che di notte in caso di nebbia. I pescatori operano durante tutto l’anno e quindi in qualsiasi stagione e in qualsiasi condizione di tempo”.

“Salvaguardare i pescatori ed i diportisti – sottolinea Adalgisa Brancato portavoce dei diportisti – è quanto mai un obbligo, e per questo chiediamo di intervenire in maniera sollecita alla richiesta inoltrata così da prendere al più presto i provvedimenti del caso”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here