Ostia, annullati i fuochi d’artificio per “mare mosso” ma il meteo dice il contrario


01/09/2021 – Il dietrofront è arrivato intorno alle 19 di ieri. I fuochi d’artificio programmati per la serata non si faranno. A dare l’annuncio la presidente uscente del X Municipio Giuliana Di Pillo sulla sua pagina Facebook. “Lo spettacolo pirotecnico previsto per questa sera alla Fontana dello Zodiaco – scrive la Di Pillo – non potrà svolgersi in quanto le condizioni del mare non lo consentono. Non viene però annullato ma semplicemente rimandato ad un’altra data che verrà comunicata quanto prima”.
Nulla di male se la situazione apparentemente non fosse quella descritta dalla grillina. Il mare infatti, secondo i principali portali meteo tra cui anche il servizio meteorologico dell’Aereonautica era indicato come poco mosso, e sotto lo stesso post in molti utenti lo hanno descritto come “una tavola”. Insomma sembrerebbe una scusa per annullare all’ultimo minuto un evento che svolgendosi in concomitanza con la cena elettorale del Sindaco Raggi presso il vicino ristorante Zi Catari’ aveva suscitato numerose polemiche e portato ad intervenire anche il Codacons che ieri aveva annunciato “un esposto alla Corte dei Conti del Lazio. La magistratura contabile deve fare chiarezza sulla maxi-spesa del X Municipio per i fuochi d’artificio che sarebbero costati ai cittadini la bellezza di 28mila euro, e che, stranamente, coincidono con la cena elettorale della sindaca Raggi. Sarebbe gravissimo infatti se l’amministrazione avesse destinato soldi pubblici ad un evento elettorale privato. In tal senso depositeremo domani un formale esposto alla Corte dei Conti, chiedendo di aprire una indagine sul caso e acquisire tutti i documenti relativi sia alla spesa del X Municipio per i fuochi d’artificio, sia alla cena elettorale della sindaca Raggi, accertando eventuali usi illeciti dei soldi pubblici e sprechi a danno dell’erario e, quindi, della collettività”.
Una concomitanza di giorni ed orari che aveva fatto storcere i nasi a molti, Ostia infatti lega i tradizionali fuochi d’artificio al Ferragosto e nell’area del Pontile. Una tradizione decennale che quest’anno era stato deciso di spostare nella più difficile raggiungere Rotonda e soprattutto in una giornata feriale.

“Il Movimento degli Onesti, colto in fallo, fa marcia indietro arrampicandosi sugli specchi” commenta Pietro Malara consigliere di Fratelli d”Italia. “Come sempre, neanche ci mettono la faccia e si limitano ad addebitare le responsabilità a terzi: nel caso specifico, la ditta che avrebbe dovuto realizzare lo spettacolo pirotecnico. Come ci hanno abituati durante tutto il mandato, hanno tentato l’ennesima forzatura al limite della legalità (saranno le autorità preposte a dire se il limite è stato superato), salvo poi fare marcia indietro davanti alle polemiche e ai legittimi attacchi dell’opposizione, rimediando l’ennesima figuraccia davanti ai cittadini. Gli stessi cittadini che a Ferragosto non hanno potuto godere dei fuochi al Pontile perché dirottati per un evento elettorale targato 5 Stelle. Gli stessi cittadini che hanno un tassello in più per arrivare preparati al voto amministrativo, tra poco più di un mese”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here