Ostia, alcool a minorenni e mancato rispetto delle norme anti Covid. Denunciato il titolare del Coconait

La Polizia Locale ha disposto inoltre la chiusura per tre giorni del Coconait per il posizionamento di attrezzature sulla spiaggia dopo le 19.00


05/06/2021 Gli agenti del X Distretto Lido di Roma, diretto da Mendolia Antonino, così come disposto con Ordinanza del Questore di Roma, recependo le determinazioni assunte in sede di Comitato per l’ordine e la Sicurezza Pubblica, tenutosi in Prefettura, hanno svolto, nella giornata di ieri ad Ostia, specifici servizi finalizzati al controllo e al contenimento della movida, al rispetto dalla vigente normativa “anti Covid” e alla gestione di alcuni luoghi critici, al fine di prevenire possibili assembramenti.

In particolare, il servizio straordinario di controllo, effettuato unitamente a Polizia Locale Roma Capitale Gruppi X Mare e Gssu, si è focalizzato sullo stabilimento Coconait sul lungomare Caio Duilio, già teatro lo scorso fine settimana di aggressioni che hanno visto protagonisti giovani e giovanissimi.

A seguito dell’attività condotta sono state elevate numerose sanzioni amministrative e penali per le violazioni riscontrate; infatti, oltre al mancato rispetto della normativa anti Covid-19, sono state accertate condotte di somministrazione di alcolici a minorenni che hanno portato alla denuncia in stato di libertà del legale rappresentante dello stabilimento balneare; inoltre, la Polizia Locale ha disposto la chiusura per tre giorni dell’esercizio commerciale per l’inottemperanza dell’ordinanza sindacale relativa alla stagione balneare, che vieta l’apposizione di attrezzature sulla spiaggia dopo le 19, così come per il mancato rispetto del Regolamento di Polizia Urbana, per emissioni sonore ad alto volume

Il litorale romano continuerà ad essere monitorato per tutta la durata del fine settimana ed i servizi interforze saranno consolidati e potenziati in vista della stagione estiva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here