Infernetto, bullismo, identificati gli aggressori della 13enne e del 12enne. Sono tutti coetanei


19/6/2021 – Nell’ambito delle attività messe in campo dai Carabinieri volte a contrastare i reati ai danni dei minorenni, i militari della Stazione Casalpalocco hanno identificato 2 giovanissime responsabili di un atto di bullismo ai danni di una ragazza di 13 anni, avvenuto lo scorso martedì nei pressi del centro commerciale Parchi della Colombo all’Infernetto.

La giovane stava tranquillamente passeggiando quando è stata avvicinata dalle due coetanee che, dapprima, l’hanno presa in giro per l’abbigliamento indossato, poi, all’improvviso, l’hanno colpita con uno schiaffo al volto. La vittima è fuggita alle sue aguzzine e poco dopo, insieme alla madre a cui aveva raccontato l’accaduto, si è presentata alla Stazione Carabinieri di Casalpalocco per sporgere denuncia.

Le indagini immediatamente avviate dai militari hanno consentito, in breve tempo, di individuare le 2 giovanissime responsabili, di 13 e 14 anni, che sono state segnalate alla competente Autorità Giudiziaria.

Sempre nella giornata di oggi, i Carabinieri della Compagnia di Ostia, hanno identificato i 2 giovanissimi ritenuti responsabili di un’aggressione, avvenuta alcuni giorni fa, in un parco dell’Infernetto.

All’epoca dei fatti, numerosi ragazzi stavano festeggiando la fine dell’anno scolastico: fra questi un 12enne che, appassionato di una nota band rock del momento, ne imitava l’abbigliamento e il taglio di capelli.

Quel particolare stile del giovane ha attirato l’attenzione di alcuni coetanei che, abbandonato l’atteggiamento festoso, hanno iniziato a deriderlo. In particolare 2 ragazzi lo hanno insultato con epiteti di vario genere, bersagliandolo anche con delle uova e minacciandolo a più riprese. Il giovane, spaventato dall’atteggiamento aggressivo dei 2, si è così visto costretto ad allontanarsi.

L’indagine dei Carabinieri, che si è protratta per alcuni giorni mediante l’escussione di numerosi testimoni e l’attenta analisi delle immagini dei circuiti di videosorveglianza presenti in zona, ha consentito di individuare i giovanissimi responsabili. Gli aggressori, entrambi minorenni, sono stati segnalati alla competente Autorità Giudiziaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here