X Municipio, via libera all’adesione del servizio “Comunicazione globale per i sordi”


7/5/2021 – Nel Consiglio del X Municipio Roma X è stato approvata con un documento di maggioranza, votato con l’unanimità dei presenti, l’adesione al servizio di Roma Capitale conosciuto come “Comunicazione globale per i sordi”.
L’adesione dovrà essere adesso perfezionata dall’Unità Socio Educativa, che dovrà indicare anche i punti dove allestire il predetto servizio.
Già la Commissione Politiche sociali si era espressa in tal senso, suggendo alcuni uffici sensibili quali, Segretariato Sociale, URP, Ufficio Tecnico, Punti ROMA Facile, Ufficio Scuola ecc.
Che cos’è il CGS (Comunicazione globale per i sordi): è un nuovo servizio di comunicazione multimediale in grado di abbattere le barriere comunicative delle persone sorde, che potranno comunicare liberamente con tutti.
Grazie al finanziamento del Comune di Roma, il servizio è gratuito per tutti i sordi residenti a Roma.
Si può utilizzare in diversi modi, con gli SMS, WhatsApp, DTS, Chat, Email ed è implementato con il nuovo sistema di video-interpretariato ITA-LIS cosi da essere usato da tutti i cittadini Sordi e gli operatori saranno tutti interpreti LIS professionisti.
Il servizio, funziona attraverso una piattaforma creata dalla Startup innovativa Veasyt srl, accessibile sia tramite web che mediante una APP, dove la persona sorda, dopo la registrazione, può comunicare con una persona udente scegliendo lo strumento più idoneo alle proprie esigenze, con computer, tablet o smartphone.
Soddisfazione viene espressa dall’Assessore alle Politiche Sociali Germana Paoletti e dal Presidente della relativa commissione Alessandro Nasetti, che ricordano come l’adesione al progetto è un importante passo verso l’abbattimento delle barriere sensoriali, che consentiranno alle persone sorde una facilitazione di accesso ai servizi pubblici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here