Ostia, kiter trascinato dal vento. Gravemente ferito un 30enne


02/05/2021 – Una folata di vento improvvisa, una vela sbagliata e una giornata di kitesurf ad Ostia si è trasformata in una corsa in ospedale per un 30enne che poco dopo le 13 è rimasto gravemente ferito.
Il giovane si trovava sulla spiaggia vicina alla Lega Navale di Ostia per fare kitesurf quando improvvisamente la vela, sembra da 12 metri rispetto a quella da 7 metri più adatta alle condizioni metereologiche di ieri, è stata trascinata da una folata di vento sbalzando il ragazzo ad un’altezza di oltre 10 metri prima di afflosciarsi e far precipitare lo sportivo su una pedana di legno presente sulla spiaggia alla foce del Canale dei Pescatori.

A causare l’incidente sembra essere stato l’utilizzo di una vela troppo grande

Un impatto violentissimo prima di essere nuovamente sollevato in aria e riatterrare questa volta sulla sabbia, in un punto dove fortunatamente non c’era nulla. A bloccare questi tragici rimbalzi Carola De Fazio, presidente della Lega Navale di Ostia, che lo ha fermato al suolo sganciando la vela al quale il ragazzo era assicurato.

Immediata la chiamata al 118 e l’arrivo in pochi minuti dell’ambulanza che ha stabilizzato il giovane che nell’urto ha riportato gravi lesioni alle costole e al bacino e un trauma cranico. Si trova attualmente ricoverato al San Camillo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here