Ostia, via Baffigo, residenti bloccati in casa dall'”acqua alta”. “Quando piove senza stivali non possiamo uscire”

23/04/2021 – Guardare il cielo con la paura di non poter uscire di casa se non indossando alti stivali di gomma. Non accade a Venezia ma a Ostia in via Domenico Baffigo dove ormai da tempo i residenti si trovano a dover fare i conti con un sistema di smaltimento delle acque piovane inadeguato.

Il tratto è quello che dall’incrocio con via Umberto Cagni arriva fino all’ex campo del Morandi. Un tratto che rappresenta il punto più basso della zona e dove inevitabilmente quando piove finisce con l’accumularsi l’acqua.

“Non ci sarebbero problemi – spiegano i residenti di Ostia Ponente – se non fosse che le caditoie, ad assorbimento e quindi prive di un sistema fognario in grado di drenare l’acqua, sono otturate o insufficienti. Ci ritroviamo così con oltre 200 metri di strada completamente allagati. Il livello dell’acqua è talmente alto che riesce a sollevare anche i cassonetti che spostandosi finiscono contro le autovetture danneggiandole. Cassonetti che inoltre diventano irraggiungibili quando piove. Inoltre visto che i tombini non riescono a drenare l’acqua questa finisce per restare per giorni creando crepe e voragini nell’asfalto che infatti davanti all’ex campo da calcio è ridotto in condizioni pietose. Abbiamo più volte chiesto al Municipio di intervenire ma nulla è cambiato. Basterebbe effettuare una pulizia un po’ più costante delle caditoie o almeno – concludono – convogliarne una nella fognatura principale che si trova a pochi metri di distanza per, se non eliminare il problema, almeno ridurlo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here