Estate 2021, i sindacati della polizia locale: “Con la pista ciclabile necessario un piano alternativo per la viabilità”


7/4/2021 – “Si è tenuta, oggi, una riunione indetta dal Direttore del Municipio, dr Guastella, sulla Stagione balneare 2021. Una particolare attenzione è stata dedicata alla materia della balneazione, a cagione della cronica e grave carenza di personale ed al ritardo nell’espletamento delle procedure di gara per l’appalto e la gestione dei servizi di balneazione”. Lo dicono in una nota Raffaele Paciocca, RSU Cisl FP e Andrea Venanzoni, Dirigente Cisl FP.

“Ovviamente il tema della “stagione balneare” vede tutte le famiglie professionali capitoline interessate in modo sinergico, dagli addetti che operano sulla spiaggia, alla Polizia Locale, dall’ufficio tecnico per la segnaletica, ai dipendenti del demanio marittimo e giudichiamo in modo molto positivo questo approccio intersettoriale.
L’incipit del nuovo Direttore, garbato e costruttivo, ci ha consentito di rimarcare la necessità di avere una adeguata segnaletica stradale nella fascia interna di Castelporziano, ripristinandone la efficienza, una disciplina organizzata dei posti di parcheggio, ed una regolamentazione degli accessi ai varchi. Ci sembra opportuna la guardiania ed la vigilanza non armata per governare il flusso ai “cancelli” di Castelporziano, sperando che le capacità di bilancio consentano tale tipo di controllo, non delegabile ad altri.
Salutiamo con grande soddisfazione il tempestivo affidamento per i servizi relativi all’assistenza medicosanitaria, ai bagni chimici, alla pulizia dei presidi igienici.
Per il servizio di salvamento – proseguono – a breve verrà rappresentato quanti e quali saranno, cercando di mantenere una copertura, già sperimentata lo scorso anno, assicurando 7 giorni su 7 nei mesi centrali e per i weekend dei mesi a margine della stagione. Infine è stata richiesta la riattivazione del servizio di megafonia.
Abbiamo rimarcato le criticità legate alle arterie che, prevalentemente, coinvolgono il traffico estivo, ovvero Colombo, via del Mare, lungomare e litoranea. Dopo molti anni vorremmo vedere un Piano organico di viabilità alternativa, considerando anche i rischi che la riduzione della corsia del Lungomare può cagionare alla fluidità della circolazione su un vettore fondamentale per la vita cittadina.
Il direttore si è impegnato ad individuare aree di parcheggio più capienti in prossimità delle zone antistanti la pista ciclabile.
Come CISL, abbiamo chiesto una pianificazione organizzativa ed una trattazione progettuale su queste tematiche, in tavoli interistituzionale dedicati, a cui partecipino altre forze di polizia, col coordinamento della Prefettura oltre che gli uffici del Municipio, Demanio, Dipartimento, Capitaneria di Porto, Ambiente.
Per quello che concerne la vigilanza sul rispetto della normativa anticovid, senza mai dimenticare tutte le nostre attività di verifica e repressione in materia di viabilità ed infortunistica, di polizia amministrativa, ambientale, urbanistica-edilizia, di degrado sociale e di polizia giudiziaria, la Polizia Locale non si esime dallo schierarsi, responsabilmente, per la applicazione della normativa, ma reclama un ausilio da parte di altre forze di polizia impiegate in questa attività di controllo della ordinata convivenza civile e di ordine pubblico. Monitoreremo con attenzione l’assolvimento degli impegni presi dal Direttore – concludono Paciocca e Venanzoni – offrendo una piena collaborazione a fronte di una adeguata e organizzata pianificazione della stagione balneare 2021.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here