Civitavecchia, divieto di avvicinamento alla ex moglie. Misura cautelare eseguita dalla Polizia di Stato


13/04/2021 – Gli agenti della Polizia di Stato hanno dato esecuzione, nei giorni scorsi, alla misura cautelare del Divieto di avvicinamento alla ex moglie ed ai luoghi dalla stessa frequentati, nei confronti di un italiano di 64 anni.

Il “Codice Rosso” è stato applicato nei confronti dell’uomo che, non accettando la fine della loro relazione, ha tentato più volte di avvicinare la donna contro la sua volontà, costringendola con la forza.

La misura cautelare è stata emessa dall’Autorità Giudiziaria in seguito a due gravi episodi accaduti nel mese di marzo e su cui ha indagato la squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Civitavecchia, diretto da Paolo Guiso.

Nel primo, alla presenza di testimoni, l’uomo ha afferrato con forza la donna per costringerla a salire sulla propria macchina, non riuscendoci solo per la sua forte opposizione.

In un secondo episodio, avvenuto sempre nel mese di marzo, l’uomo, dopo averla avvicinata, l’ha abbracciata tentando di baciarla.

Dopo quest’ultimo episodio, la donna ha deciso di denunciare quanto le stava accedendo, raccontando agli inquirenti anche passati episodi di violenza che era stata costretta a subire e a causa dei quali aveva deciso di mettere fine alla relazione con l’uomo.

I poliziotti, sentiti i testimoni ed acquisite le certificazioni mediche della donna che hanno confermato il comportamento vessatorio ed aggressivo dell’ex marito, hanno subito informato l’Autorità Giudiziaria che ha emesso l’Ordinanza notificata all’uomo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here