Fine settimana di controlli, 7 persone arrestate dai carabinieri

22/02/2021 – Proseguono senza sosta i controlli del territorio attuati dai Carabinieri di Ostia. Il bilancio fine settimana appena concluso è di 7 persone arrestate ed 1 denunciata.
In manette sono finiti due giovanissimi con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I due, notati nella tarda serata di ieri da una pattuglia della Stazione di Casalpalocco mentre passeggiavano per le strade dell’Infernetto, sono stati sottoposti a controllo. Alla luce del comportamento esageratamente nervoso dei fermati, i militari hanno deciso di perquisirli, rinvenendo 4 involucri contenenti hashish ed una piccola somma di denaro. La successiva attività d’indagine, estesa alle abitazioni dei due, ha consentito di sequestrare circa 15 grammi fra hashish e marijuana, già suddivisi in dosi, nonché 1.000 euro in contanti, ritenuti il provento dell’attività di spaccio. Gli arrestati, di 18 e 19 anni, entrambi incensurati, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.
Nella nottata a cavallo fra sabato e domenica i Carabinieri di Ostia sono intervenuti in località Ponte Galeria per sedare una violenta rissa. Giunti sul posto i Carabinieri hanno trovato 4 persone, tutte palesemente ubriache, impegnate in una feroce colluttazione, per arrestare la quale non sono bastate le sole parole. I militari hanno infatti dovuto separare fisicamente gli antagonisti, riportano anche delle ferite e dovendo infine ricorrere all’uso dello spray urticante in dotazione. In conclusione i 4 malfattori, uno dei quali a causa delle ferite riportate è stato affidato alle cure dei sanitari del 118, sono stati arrestati e tradotti nelle camere di sicurezza dell’Arma. I 4 nella mattinata odierna, dopo avere smaltito la sbornia, saranno tradotti presso il Tribunale di Roma per rispondere del proprio comportamento.
I militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di Ostia sono intervenuti, su segnalazione dei colleghi in servizio presso la spiaggia della Tenuta Presidenziale di Castelfusano. I Carabinieri hanno subito individuato una persona che, incurante dei divieti presenti sull’area, passeggiava su quel tratto di arenile. Il fermato, sprovvisto di documenti di identità, al successivo accertamento è risultato essere un 31enne di origine pakistana irregolare sul territorio dello Stato ed è stato denunciato in stato di libertà.
Infine, in manette, su disposizione del Tribunale di Roma, è finito un 50enne di Acilia. L’uomo, condannato in via definitiva ad oltre 2 anni di reclusione per reati inerenti gli stupefacenti, è stato rintracciato dai Carabinieri della locale Stazione e sottoposto agli arresti domiciliari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here