Pista ciclabile, il X Municipio risponde al Ministero: “E’ legittima”



13/01/2021 – Il X Municipio risponde al Ministero dell’Interno sulla legittimità della pista ciclabile del Lungomare di Ostia. Nei giorni scorsi infatti il Mit aveva dichiarato illegittimo il tracciato realizzato su volontà dell’amministrazione del M5S e con l’appoggio del Sindaco Virginia Raggi. Un progetto più volte criticato per le numerose carenze e per le criticità emerse fin dalla sua realizzazione. A fine dicembre la pista ciclabile era finita sul  tavolo del Mit su sollecitazione del LabUr – Laboratorio di Urbanistica che ne aveva sottolineato le irregolarità. Irregolarità appurate sottosegretario pentastellato Roberto Traversi che lo scorso 28 dicembre ha firmato il decreto 598 con la quale la pista ciclabile viene dichiarata “illegittima”.

Ma il X Municipio non ci sta e in una nota risponde al Ministero. “La Giunta del Municipio Roma X, con la deliberazione n.9/2020, ha approvato il piano strategico in funzione della stagione balneare e delle misure anti Covid prevedendo la riorganizzazione temporanea della viabilità con la realizzazione della pedonalizzazione e la pista ciclabile sul lungomare. – spiegano in una nota congiunta la Presidente Giuliana di Pillo e il Vicepresidente del Municipio Roma X Alessandro Ieva. “A seguito dei confronti avuti con le rappresentanze imprenditoriali del territorio, abbiamo deciso di apportare una variante al piano strategico stralciando la pedonalizzazione e lasciando la sola pista ciclabile, approvando l’indirizzo con la Delibera di Giunta n.25/2020.

L’atto del MIT che annulla la deliberazione n.25 si basa prevalentemente sulla competenza. Bisogna precisare che la pista ciclabile realizzata dal Municipio è stata approvata con carattere di temporaneità. Per tale caratteristica, la Direzione Programmazione e Attuazione dei Piani di Mobilità del Dipartimento Mobilità e Trasporti non è intervenuta nel processo dei pareri, non di competenza dipartimentale, questo ha tratto il Ministero in errore.

Nella sostanza non cambia nulla, – concludono – la pista ciclabile resta dov’è perché è vigente la Deliberazione di Giunta municipale n.9/2020 la cui D.D. resta valida. Questa Amministrazione ha sempre agito nel giusto e nell’interesse della collettività, quindi i cittadini possono stare tranquilli e continuare le loro pedalate lungo il mare di Roma con la buona pace dei detrattori”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here