Fiumicino, barca abbandonata si schianta contro il Ponte 2 Giugno

Da tempo l'amministrazione di Fiumicino chiedeva la rimozione del relitto a causa della vicinanza al Ponte 2 Giugno e ai diversi problemi di stabilità

2/1/2021 – Chiuso fino al pomeriggio di oggi il Ponte 2 Giugno a Fiumicino. All’alba di questa mattina infatti una grossa imbarcazione abbandonata a poca distanza dall’attraversamento ha rotto gli attracchi andando a schiantarsi contro la struttura.

Un incidente avvenuto a pochi giorni dal massimo di piena del fiume quando le conseguenze sarebbero potute essere ben più gravi per il Ponte. Nell’urto di questa mattina infatti a rimanere danneggiata sarebbe stato solo il parapetto. Danno che ha portato in ogni caso alla chiusura dell’attraversamento e all’interdizione dell’alzata della campata.

Sul posto è immediatamente intervenuto il vicesindaco Ezio di Genesio Pagliuca insieme alla squadra 13A dei vigili del fuoco, la capitaneria di porto, polizia locale e carabinieri.

In particolare la capitaneria di porto avrebbe avviato le operazioni di rimozione dell’imbarcazione per la quale già in passato l’amministrazione di Fiumicino avrebbe chiesto la rimozione proprio a causa della vicinanza con il Ponte 2 Giugno e le segnalate problematiche relative alla stabilità.

La Capitaneria di Porto dopo aver rimosso il barcone lo la riormeggiato attraccandola con ulteriori cavi di sicurezza al molo nord. Riaperta infine nel pomeriggio al traffico veicolare e pedonale, nel solo lato mare, la circolazione. Fino a domani sono invece interdette le alzate del ponte.

“Da anni ribadiamo la pericolosità di quel barcone abbandonato da decenni a pochi metri del Ponte 2 Giugno”. Ha commentato in una nota il sindaco di Fiumicino Esterino Montino. “Anche durante l’ultimo COC avevo chiesto un intervento immediato. E infatti la Capitaneria di Porto e la Polizia si stavano occupando della questione.

Per fortuna, gli ormeggi dell’imbarcazione non hanno ceduto nei giorni di piena del Tevere e di forte vento perché sarebbe stato un vero e proprio disastro.

In questo momento una ditta incaricata dalla Capitaneria di Porto sta provvedendo ad allontanare il relitto dal ponte. Ringrazio il vicesindaco Ezio Di Genesio Pagliuca, i vigili del fuoco, la polizia, i carabinieri e la capitaneria di porto e quanti si sono prodigati per l’intervento tempestivo di questa mattina.

A questo punto non è davvero più rimandabile la totale rimozione di quel barcone, pesante tonnellate, così come degli altri relitti che compromettono fortemente la sicurezza lungo il Tevere e fino alla foce”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here