Secche di Tor Paterno, con il Progetto N.O.R.A alla Casa del Mare di Ostia arrivano gli Acquari Didattici



29/12/2020 – Al via il nuovo progetto dell’Ente Regionale per valorizzare l’Area Marina Secche di Tor Paterno, un patrimonio di biodiversità di alto interesse naturalistico da conoscere e preservare attraverso attività di educazione, prevenzione, assistenza e recupero.
“Stiamo allestendo presso la Casa del Mare di Ostia, sede operativa e centro polifunzionale dell’Area Marina, degli Acquari Didattici che grazie al Progetto educativo sperimentale “N.O.R.A”, (nessun organismo resterà abbandonato) – dichiara Maurizio Gubbiotti, Presidente di RomaNatura – ospiteranno gli organismi viventi derivanti dagli “scarti” della pesca, rimasti impigliati nelle reti e che qui avranno una seconda vita per poi riconquistare il mare.
Il progetto portato avanti nonostante i mesi difficili che ci hanno accompagnato, nasce da un protocollo d’intesa tra RomaNatura e l’Associazione Sotto al Mare, ed è finalizzato a dare una “casa temporanea” a tutte le specie viventi che raggiungeranno la banchina, avendo protagonisti anche i pescatori locali – prosegue Gubbiotti – da sempre promotori ed educatori della cultura del mare e che affiancheranno gli Istituti scolastici con l’obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni sull’importanza di una gestione sostenibile del mare e dei suoi abitanti.
Un progetto con lo sguardo rivolto al mondo della scuola – conclude Gubbiotti – nel quale partendo dall’educazione ambientale per tutelare il mare e la sua biodiversità, gli studenti verranno coinvolti attivamente nel viaggio esplorativo alla scoperta del mare, con il supporto di mezzi, strumenti e attrezzature del mestiere”.
Il progetto che avrà un ruolo didattico-educativo sarà gratuito per le scuole, e gli acquari potranno essere visitati da tutti gli interessati presso la Casa del Mare, luogo di apprendimento e approfondimento ideali dell’ambiente Marino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here