Idroscalo, ancora emergenza maltempo. Mare e Tevere sorvegliati speciali

29/12/2020 – E’ ancora alta l’emergenza all’Idroscalo dopo il nubifragio che ha portato ieri sera allo sgombero di parte dell’abitato allagato dal mare. Le forti raffiche di vento hanno infatti portato le onde a superare la barriera di scogli realizzata proprio con l’obiettivo di proteggere il borgo dall’azione del mare. Una protezione che nulla ha potuto fare contro ondate, che in alcuni momenti hanno raggiunto i 5 metri di altezza, causando così l’allagamento di alcune strade con la necessità di soccorrere alcune famiglie che hanno visto le proprie case in pericolo. La polizia intervenuta con mezzi di soccorso, insieme alla protezione civile, hanno portato al sicuro alcune famiglie che hanno trovato alloggio nell’Istituto Garrone dove è stato allestito un posto di prima emergenza. A fare la spola tra la scuola e il quartiere un bus requisito dalla polizia locale del X Gruppo che ha chiuso inoltre alcune strade in via precauzionale.

Intanto oggi per tutta la giornata gli uomini della protezione civile, che mantengono alta l’attenzione sul livello del Tevere e del mare, hanno lavorato per mettere in sicurezza le abitazioni e drenare l’acqua che si era infiltrata ieri. L’intervento proseguirà anche nelle prossime ore fino ad emergenza conclusa. Intanto nel frattempo ha ripreso a piovere e la Regione Lazio ha emesso un nuovo allerta meteo per le prossime ore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here