Fiumicino, Parente (Delegato alla Sicurezza): “Fine settimana positivo, tutelata l’economia senza rinunciare alla protezione della collettività”

23/11/2020  – Circa 80.000 residenti più tutto il flusso di romani che il fine settimana sceglie Fiumicino come meta per il pranzo o per una passeggiata, a fronte soltanto di 7 mascherine consegnate e fatte indossare ai “distratti” (3 a Fiumicino e 4 a Fregene).

“Sta in questi numeri – spiega Domenico Parente, delegato del sindaco alla Sicurezza – tutto il successo della scelta del primo cittadino Esterino Montino di non chiudere tutto, di non fare strade e piazze ‘zona rossa’, per andare incontro alle esigenze economiche del tessuto cittadino pur senza rinunciare alla sicurezza.

In campo infatti, come lo scorso fine settimana, decide di uomini e donne delle forze dell’ordine del volontariato; quest’ultimi minuti di mascherine da donare ai più distratti, diciamo così, che si trovavano a circolare senza dispositivo di protezione.

Un’azione persuasiva e non repressiva – spiega ancora Domenico Parente – che ha portato i frutti sperati. Un’azione possibile grazie all’impegno di decine di volontari con lo scopo preciso di controllare, spiegare, convincere e fornire le mascherine protettive a chi non le stava usando.

Anche le forze dell’ordine hanno attuato un metodo più di convincimento che di semplice repressione, ovviamente salvo i casi in cui la maleducazione e l’arroganza di alcuni soggetti trovati ‘fuori legge’ si sommano alla scarsa attenzione alla salute di tutta la comunità.

Un messaggio forte – conclude Domenico Parente – Che fa capire come un approccio culturale può essere efficace, tutelando l’economia e nel contempo insegnando le buone pratiche che, al di là della legge e del periodo emergenziale, dovranno restare patrimonio di tutti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here