Pacchi alimentari a Fiumicino, l’appello della Misericordia a cittadini e aziende: “Continuare a donare”

Le scorte alimentari per i pacchi da consegnare ai cittadini in difficoltà iniziano a scarseggiare, Cortani: "Serve un ulteriore sforzo collettivo


13/10/2020 – L’emergenza sanitaria che l’Italia e il mondo intero stanno continuando a vivere a causa del Covid-19 ha fatto precipitare il pianeta in una crisi sociale – ed economia – senza precedenti. In tanti hanno perso improvvisamente il lavoro, molte categorie non sono riuscite ad accedere alla pioggia di bonus del Governo. Ma a Fiumicino queste persone non sono state lasciate sole dai volontari della Misericordia che da marzo ad oggi, senza sosta, stanno continuando a portare pacchi alimentari alle famiglie in difficoltà del territorio.

Sono centinaia i pacchi alimentari, usciti dai centri di smistamento realizzati ad hoc dal Comune, consegnati in questi mesi: circa 130/140a settimana destinate a nuclei familiari con minori e ragazzi disabili. Pacchi riempiti grazie alla generosità di tante associazioni e aziende del territorio, ma anche di singoli cittadini. che dal lockdown hanno donato generi alimentari di ogni tipo. Una gara di solidarietà che, tuttavia, in queste ultime settimana sta andando scemando. Le famiglie in difficoltà sono ancora tante, e ogni giorno molte persone contattano gli uffici dei Servizi Sociali e della Misericordia per avere un aiuto ma le scorte iniziano a diminuire.

Da qui l’appello della Misericordia ad aziende e privati cittadini del territorio affinché continuino a donare: “L’emergenza sociale non è finita ed necessario un ulteriore sforzo da parte di tutti – dice la responsabile Elisabetta Cortani – Durante questi mesi, con questi gesti di prossimità, siamo diventati veri volontari al fianco dei cittadini, dei più bisognosi. Ma senza un impegno collettivo non possiamo proseguire nella nostra missione. Nei momenti di difficoltà i fiumicinesi si sono sempre contraddistinti per la loro generosità: facciamo vedere al mondo di avere davvero un grande cuore”.

Nonostante le difficoltà, il servizio va comunque avanti, sempre in collaborazione con l’assessorato. Anzi, da piazzale Mediterraneo i volontari della Misericordia assicurano un aiuto anche a tutti quelle persone che, contattati gli uffici preposti, sono in attesa di ricevere i ticket ed essere inseriti negli elenchi: “Tamponiamo la situazione dell’attesa portando qualcosa anche a loro – conclude Cortani -, supportandoli. Anche per questo è importante che si continui a donare. La situazione è critica ma solo insieme possiamo uscirne”.

Per contattare la Misericordia Fiumicino 345 976 6988, oppure tramite messaggio sulla pagina Facebook (https://www.facebook.com/Misericordia-confraternita-citt%C3%A0-di-Fiumicino-1489264214542727)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here