Litorale, controlli dei carabinieri. 3 arresti e 1 denuncia

03/10/2020 – I Carabinieri di Ostia continuano a porre in atto numerosi servizi di controllo dislocati nei punti nevralgici del territorio di pertinenza, anche in collaborazione dei Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Roma.
L’attività di controllo è stata incentrata nel monitoraggio della movida, effettuando anche la verifica dei luoghi di aggregazione e degli esercizi pubblici sul litorale lidense e di Fiumicino dove, all’esito degli accertamenti, sono state elevate contravvenzioni per inottemperanze relative la vendita e somministrazione di bevande alcoliche e la tracciabilità degli alimenti. Il bilancio è stato di 3 persone arrestate ed altre 1 denunciata.
Ad Ostia, al termine di uno specifico servizio antidroga, i Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato, un 48enne, con precedenti. L’uomo, già soggetto da alcuni giorni ad un attento monitoraggio da parte dei militari, è stato sottoposto a perquisizione domiciliare. L’attività di indagine ha consentito di rinvenire e sequestrare circa 300 grammi di droghe di vario genere, fra cui cocaina, hashish e marijuana, nonché materiale per la pesa ed il confezionamento dello stupefacente e la somma contante di quasi 22.000 euro, provento dell’illecita attività. Il pusher è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.
Sempre in manette è finita una 35enne, con precedenti, che, nel pomeriggio di ieri, si è introdotta all’interno di un esercizio commerciale di Casalpalocco, impossessandosi di circa 200 euro di prodotti per la cura del corpo. Il personale del negozio, notando lo strano comportamento della donna, ha avvisato i Carabinieri e fermato con una scusa la taccheggiatrice. La malfattrice è stata poi prontamente controllata dai Carabinieri, intervenuti pochi minuti dopo la chiamata, che l’hanno trovata in possesso della merce asportata. La donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida, mentre la refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita la legittimo
proprietario.
I Carabinieri di Acilia, su disposizione della Procura della Repubblica di Roma, hanno rintracciato ed arrestato un pregiudicato del posto. L’uomo, condannato in via definitiva per reati inerenti gli stupefacenti, è stato ristretto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, ove dovrà scontare circa un anno di reclusione.
È finita male la serata per un 36enne di Ostia, con precedenti. L’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro la persona ed il patrimonio, ha contattato i Carabinieri riferendo che a causa di un malore si sarebbe recato presso il locale pronto soccorso. I militari, non credendo alla versione del malfattore, hanno deciso di controllarlo, riuscendo ad individuare l’uomo mentre si trovava tranquillamente alla guida della propria vettura con a bordo altre 2 persone. I Carabinieri, dopo aver bloccato il mezzo, hanno identificato i passeggeri, accertando che si trattava di 2 persone con precedenti, e non è stato in grado di giustificare per quale motivo si trovasse lui alla guida, nonostante l’asserito malore. I Carabinieri hanno segnalato l’accaduto al magistrato di sorveglianza, denunciandolo per il reato di evasione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here