Il Vicario di Papa Francesco a Ostia, Cardinale De Donatis: “Se non assaporiamo l’Amore di Dio ci perdiamo per compensare”

12/10/2020 – Da poche ore si è conclusa la visita di Angelo Cardinale De Donatis in Ostia Lido che ha raggiunto la Chiesa di Stella Maris su Viale dei Promontori.

Il Vicario generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma, dopo un breve saluto e ringraziamento per l’accoglienza ricevuta presso la Parrocchia della Stella del Mare, ha manifestato la sua quotidiana vicinanza con la preghiera alla Comunità di Ostia e ha portato il saluto e la benedizione di Papa Francesco.

Angelo Cardinal De Donatis vuole portare la vicinanza della Chiesa di Roma a Ostia soprattutto in un momento di tribolazione dovuto alla pandemia: “Anche se questa precarietà per il COVID può intimidirci, la coscienza dell’Amore di Dio può rasserenarci” – esprime alla gente convenuta. De Donatis è stato colpito dal virus, ricoverato e tenuto lontano per diverso tempo. E’ passato da questa sofferenza e, sebbene ancora visibilmente dimagrito, il suo Spirito è forte e la guida della Chiesa di Roma solida. A lui inoltre il Santo Padre ha affiancato il neo Arcivescovo monsignor Palmieri nominato vicegerente per Roma, da sempre vicino ai più fragili e ai migranti e che certamente completerà il Cardinale Vicario per questo ambito così delicato.

Del Vangelo ha sottolineato che “Il Regno si apre solo a chi decide di accoglierlo” e che Gesù, nonostante il rifiuto di alcuni, continua a parlare con parole di appello alla conversione. “In Gesù, Dio ama tutti con amore di predilezione. Siamo Figli amati(…)
Quando non assaporiamo questo amore, ci rivolgiamo ad altro per compensare, ci perdiamo nel cercare altri amori, altri interessi altre passioni che ci impediscono di vivere il Vangelo.”

Infine saluta la parrocchia e Ostia con un messaggio davvero importante; Ostia si ricordi  quando San Francesco diceva: «Mio Signore e mio tutto».

SDT – la Ciurma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here