Ostiadamare a gonfie vele con musica d’autore, classica e teatro


10/8/2020 – Con l’avvio della settimana di Ferragosto, proseguono gli appuntamenti all’interno del chiostro di Palazzo del GovernatoratoSabato scorso l’esordio di Ostiadamare, la rassegna organizzata dal Municipio X che vede protagonisti del territorio esibirsi in rappresentazioni musicali, teatrali. In programma anche eventi letterari.

Siamo orgogliosissimi – ha esordito l’Assessore alla Cultura Silvana Denicolò – perché quest’anno sono aumentate le richieste di partecipazione alla manifestazione d’interesse lanciata dalla nostra Amministrazione. Ben 13 le proposte giunte a fronte delle 7 dello scorso anno. Quello che inizia stasera è un programma variegato e ricco. Un segnale di crescita per tutto il territorio del quale ringraziamo i proponenti e il Direttore dell’Unità Servizi culturali Carla Scarfagna”.

Per tornare a sabato scorso, battesimo più entusiamante non poteva esserci con Ennio Rega. Il cantautore salernitano ha entusiasmato il pubblico presente con le sue composizioni ispirate, come lui stesso ha raccontato, a fatti realmente accaduti. Il suo stile ricorda la scuola genovese ma con ispirazioni e contenuti tutti personali.

Rega è un tutt’uno con il pianoforte mentre canta della logorroica e impertinente vedova conosciuta in treno. O ancora quando con “L’ultimo cantante in giacca”, rievoca i classici interpreti napoletani degli anni ’60 ed una Napoli che non c’è più.

Racconta anche e soprattutto gli ultimi della società quelli “dal grande cuore e dalla grande umanità”.

Finale ancora da brividi con ‘A maronna d’o monte”, ormai un cult… “Nell’eternità che mi pare un giorno, nel mondo che mi gira intorno, che è una curva su cui vado e sempre ritorno, io credo”. Quando le parole hanno un peso.

Chiostro al completo anche domenica sera per “A Charm of Lullabies”, con brani di musica classica.

E questa sera ancora musica classica con un ensamble di musicisti che percorrerà un viaggio tra gli autori del Romanticismo fino al repertorio del primo Novecento.

Mercoledì 12 agosto alle 21, ensamble vocale VoxArt con musiche del repertorio polifonico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here