Ostia, si barrica in casa e minaccia di far saltare tutto in aria. Bloccato dopo 12 ore


18/8/2020 – Dodici ore di paura. Tanto è rimasto barricato in casa un uomo di 59 anni, che per tutta la giornata di oggi ha tenuto in ostaggio una palazzina di piazza Gasparri a Nuova Ostia. Tutto inizia poco prima delle 8 quando alle forze dell’ordine arriva la segnalazione che uno degli inquilini al quarto piano sta urlando di voler far saltare in aria tutto. Poi il forte odore di gas e la certezza che quella minaccia può velocemente trasformarsi in realtà.

Sul posto arrivano i vigili del fuoco con l’autoscala, che hanno immediatamente interrotto tutte le utenze del gas della piazza. Con loro gli agenti della polizia Locale del X Gruppo Mare che chiudono piazza Gasparri e i carabinieri in tenuta antisommossa che evacuano le circa 40 persone presenti in quel momento della palazzina per poi essere seguiti nel corso della giornata dagli inquilini delle palazzine circostanti.

Inizia così un lento contrattare con il 59enne, in cura presso il centro di igiene mentale di zona, che ai militari ripete urlando di avere in casa armi, molotov, lance e quattro bombole del gas e minaccia ripetutamente di lanciarsi nel vuoto. Poi il lancio di oggetti tra i più disparati. Carta igienica, pacchi di pasta e vasi che vengono gettati contro le auto parcheggiate in strada e contro il materasso gonfiabile posizionato ai piedi della palazzina pronto a attenuare l’eventuale caduta dell’uomo. Mai una richiesta arriva dall’uomo che alterna momenti di apparente tranquillità con altri di follia.

Un primo tentativo di irruzione viene annullato quando intorno alle 16,30 un forte odore di gas invade la zona. Viene quindi ampliata l’area interdetta e allontanati ulteriormente le tante persone presenti in strada. E’ alle 18 che finalmente avviene il blitz decisivo che permette ai carabinieri dopo aver sfondato la porta blindata di bloccare l’uomo. L’appartamento, dove erano presenti alcun bombole del gas, viene messo in sicurezza dai vigili del fuoco. Il 59enne dopo essere stato affidato ai sanitari del 118 è stato sottoposto al Trattamento Sanitario Obbligatorio e ricoverato nel reparto di psichiatria dell’ospedale Grassi di Ostia

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here