Nuova Ostia, litiga con il padre e lo strangola


16/8/2020 – Una lite furiosa finita con un omicidio. E’ accaduto il 14 notte in via Domenico Baffigo a Nuova Ostia. Scenario un appartamento al civico 90 dove vivono padre e figlio. Il primo 69enne pensionato di origini tunisine il secondo 43enne italiano disoccupato. Una discussione come tante, che si trasforma rapidamente in uno scontro violento. Il figlio mette le mani al collo dell’anziano e stringe. Stringe nonostante i tentativi dell’uomo di liberarsi. Tentativi sempre più deboli fino a quando intorno alla mezzanotte cessano del tutto e il pensionato resta in terra, privo di vita.
Il 43enne inizia a vagare per Ostia, senza meta, poi intorno alle 3 si ferma davanti alla Caserma dei Carabinieri dove entra e dice al piantone “Ho ucciso mio padre”.

Racconta tutto mentre in via Baffigo arrivano le gazzelle dei Carabinieri e del Nucleo Investigative insieme al medico legale che non può far altro che constatare la morte del 69enne. Arrestato per omicidio il figlio che viene trasferito nel carcere di Regina Coeli. A disposizione dell’autorità giudiziaria, la salma del pensionato è stata trasferita all’Istituto di Medicina Legale di Tor Vergata per l’autopsia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here