Fiumicino, in manette 51enne italiano per resistenza, lesioni a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato


4/8/2020 – Senza apparente motivo, ha danneggiato la vetrina di un fioraio ed iniziato a lanciare sedie e tavoli di un bar contro gli avventori dello stesso, quando una persona ha chiesto aiuto alla Polizia di Stato telefonando al NUE.

M.C., romano di 51 anni, si era appena allontanato a bordo della sua bicicletta quando gli agenti del commissariato Fiumicino, diretto da Catello Somma, sono arrivati davanti all’esercizio pubblico: raccolte le descrizioni dell’uomo, si sono messi sulle sue tracce scovandolo poco dopo nei pressi del canale.

Alla vista dei poliziotti l’uomo, con numerosi precedenti di Polizia, è saltato giù dalla bici ed ha iniziato prima ad inveire contro di loro e a minacciarli, per poi passare alle vie di fatto aggredendoli fisicamente con calci e pugni.

Bloccato, M.C. è stato arrestato per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale nonché per danneggiamento aggravato; gli agenti sono stati in seguito visitati presso il Nucleo Cure Primarie di Fiumicino e refertati entrambi con 7 giorni di prognosi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here