Dragoncello: taglio del nastro del parco e dell’area giochi


27/6/2020 – È stato inaugurato questa mattina alla presenza della Sindaca Virginia Raggi e dell’Assessore capitolino all’Ambiente Laura Fiorini, il parco dedicato alle Vittime del Razzismo, di competenza del Dipartimento Ambiente.

Lo spazio verde nella zona di Dragoncello, che vede un’area attrezzata con giochi per bimbi, era pronto da tempo ma, per via dell’emergenza sanitaria aveva subìto uno stop forzato.

Un grazie alla Sindaca Raggi – ha affermato il Vice Presidente ed Assessore all’Ambiente e alla Sicurezza Alessandro Ieva – che su questo territorio di 150 chilometri quadrati sta investendo moltissimo. È un piacere accoglierla qui – ha dichiarato Ieva rivolgendosi alla Sindaca – per l’inaugurazione di questa area ludica attesa da tempo dai cittadini. Finalmente i bambini di questo quartiere avranno un nuovo spazio su cui giocare. Ringrazio anche l’Assessore Laura Fiorini e il Dipartimento Tutela ambientale per il lavoro di sinergiasvolto con la nostra Amministrazione. Stiamo investendo nel Municipio X oltre 3 milioni di euro per la manutenzione straordinaria dei parchi e per realizzarne nuovi. Vedremo, a breve, la nascita di playground e giochi inclusivi in tutto il territorio ed inoltre sono in corso i lavori per la realizzazione dello Skate park e del pum truk. Il percorso è avanzato e, a proposito di Dragoncello, il Consiglio municipale ha approvato un atto con il quale si intende valorizzare l’area archeologica di questo quartiere. Dragoncello ha bisogno di tanto altro ma il percorso è avviato”.

Abbiamo puntato tanto sulla cura delle aree verdi – ha esordito la Sindaca Raggi – e sulla cura delle aree giochi che all’inizio della nostra legislatura vedeva investimenti zero. Oggi possiamo dire che abbiamo investito oltre 4 milioni di euro e in questo momento è in corso una gara per 3 milioni di euro, somma che servirà per la sistemazione di molte aree giochi. Investiamo sul verde, ripartiamo dal verde, prendendoci cura di questi spazi; il lavoro è lungo ma per noi è fondamentale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here